Elezioni, 563 comuni al voto. Occhi puntati su Roma

elezioni_comunali_2013I comuni al voto – Urne aperte oggi e domani in 563 comuni, sette milioni di Italiani chiamati al voto.
Si tratta di elezioni fondamentali per tutti i partiti, soprattutto per Pd e Pdl, dopo l’alleanza che ha portato al governo Enrico Letta.
Gli occhi sono puntati soprattutto sul comune di Roma, dove sono ben 19 gli aspiranti sindaci, tra cui Marino del Pd, il sindaco uscente Alemanno, Marcello de Vito del Movimento 5 Stelle e Alfio Marchini.
In questo caso prende piedi l’ipotesi di ballottaggio.
Altri comuni rilevanti sono Siena, soprattutto dopo lo scandalo Mps e Brescia.

L’incubo astensione – Il “non voto” preoccupa i partiti. Dopo l’esperienza delle piazze vuote di Roma, con l’unica eccezione costituita dal M5S, la preoccupazione è che anche alle urne possa verificarsi lo stesso trend.
Alle scorse elezioni politiche, infatti, avvenute a febbraio, l’astensione aveva raggiunto cifre da record.
Sia Beppe Grillo che gli altri leader hanno previsto un “forte astensionismo” in questa tornata elettorale, mentre sia da destra che da sinistra, hanno anticipato che il voto alle amministrazioni locali non avrà alcuna ripercussione sulle sorti del governo.