Probabili formazioni Empoli-Novara: dubbio Croce, Marianini dal 1′

Probabili_formazioni_Empoli_NovaraProbabili formazioni Empoli-Novara – Per centrare l’acceso alla finale dei playoff e continuare a rincorrere un sogno chiamato promozione, il Novara dovrà compiere un’impresa in salsa toscana. Dopo l’1-1 del Piola, a partire con un piccolo ma preziosissimo vantaggio è l’Empoli che, arrivando da un piazzamento migliore al termine della regular season, può accontentarsi di un pari anche nella semifinale di ritorno per portare a casa la qualificazione. Aglietti parte senza i favori del pronostico, ma può aggrapparsi al ricordo della sfida di campionato: quattro mesi fa, agli albori della loro prodigiosa rimonta, furono i piemontesi ad uscire dal Castellani con in tasca i tre punti. Fischio d’inizio questa sera alle 20.45, arbitro Maurizio Mariani di Aprilia. Diretta tv su Sky Calcio 2 e Premium Calcio 2.

Empoli – Croce o non Croce? Il dubbio amletico di Sarri è legato alle condizioni del centrocampista abruzzese, che sta cercando di smaltire uno stiramento all’inguine: in caso di forfait, sarebbe ancora Signorelli a far compagnia a Moro e Valdifiori in mezzo al campo. In difesa mancherà Accardi, andato ko nella sfida d’andata: l’acciaccato Laurini stringerà i denti e si piazzerà sulla corsia di destra, con il conseguente spostamento di Hysaj dalla parte opposta. Maccarone è alle prese con un leggero affaticamento muscolare, ma sarà regolarmente al suo posto là davanti accanto a Tavano. Confermatissima anche la presenza di Regini e Saponara che, dopo la toccata e fuga nel ritiro dell’Under 21, sono rientrati alla base. Ecco la probabile formazione (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Tonelli, Regini, Hysaj; Moro, Valdifiori, Croce; Saponara; Tavano, Maccarone. All. Sarri.

Novara – Viste le condizioni di Pesce, che mercoledì sera si è procurato la frattura del pavimento dell’orbita facciale destra ed è in forte dubbio, Aglietti ha un dubbio in meno da sciogliere: Marianini e Fernandes, che prima del match di andata erano stati in ballottaggio (poi vinto dal portoghese) tra loro per una delle tre maglie della mediana, saranno entrambi in campo accanto a Buzzegoli. Confermato il tridente offensivo con Gonzalez e Lazzari a supporto di Seferovic, l’unico dilemma del tecnico dei piemontesi è in difesa, dove lo scalpitante Colombo spera di ritrovare una maglia da titolare sull’out di destra: nel caso, uno tra Perticone e Ludi si accomoderà in panchina. Ecco la probabile formazione (4-3-3): Bardi; Colombo, Lisuzzo, Ludi, Crescenzi; Marianini, Buzzegoli, Fernandes; Gonzalez, Seferovic, Lazzari. All. Aglietti.