Calciomercato Inter, parte l’era Mazzarri: Basta e Nainggolan nel mirino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Calciomercato_Inter_BastaCalciomercato Inter – La nuova era nerazzurra parte da una certezza, la difesa a tre: “Ci sono dei moduli che porto avanti da tanti anni, finché funzionano andrò avanti così “, le parole di Walter Mazzarri a Radio Marte. Per tradurre la sua idea di calcio in realtà, il tecnico di San Vincenzo ha bisogno di ritoccare l’organico dell’Inter: in alcune zone del campo mancano interpreti all’altezza, in altre ci sono ci sono elementi che mal si adattano al suo tipo di gioco. Nel reparto arretrato Campagnaro e Andreolli hanno allungato la coperta (ma occhio, Samuel e Chivu sono in bilico e potrebbero improvvisamente accorciarla), in quello avanzato le prossime mosse dipenderanno da come verrà sciolto il dilemma-Cassano: la società pare orientata alla cessione, il nuovo allenatore potrebbe farle cambiare idea.

Ranocchia non si muove – In mezzo al campo, inteso come linea mediana al completo, si dovrà intervenire. Tra infortunati eccellenti (Zanetti) e giocatori non proprio affidabili (Jonathan, Alvaro Pereira, Schelotto), le corsie nerazzurre non sono presidiate a dovere: Mazzarri vorrebbe rinforzarle con il fedelissimo Zuniga, ma De Laurentiis non pare orientato a fare favori al suo ex allenatore. Nel mirino era finito anche Isla, ma la Juventus ha chiesto in cambio Ranocchia, uno dei punti fermi della prossima difesa. Il nome giusto potrebbe essere quello di Dušan Basta, esterno serbo classe 1984 reduce da due ottime stagioni con la maglia dell’Udinese. Il club friulano lo valuta sui 10 milioni, il giocatore sarebbe disponibile: “Mi piacerebbe rimanere in Italia, mi sono trovato molto bene”, ha spiegato al portale sportske.net.

Fernando verso il Psg – Anche davanti alla difesa serve qualcosa in più. Gargano e Mudingayi saranno riscattati, ma non vengono considerati all’altezza di una maglia da titolare. Guarin, che titolare sarà, verrà utilizzato in una porzione di campo più avanzata, in cui potrà sfruttare meglio velocità, capacità di inserimento e tiro: in pratica dovrà essere per l’Inter quello che Hamsik è stato fino a ieri per il Napoli. Mazzarri vuole un giocatore di sostanza, alla Behrami: anzi, vorrebbe proprio lo svizzero, ma l’orgoglio di De Laurentiis gli impedirà di riabbracciarlo. Piace anche Fernando, che vuol lasciare il Porto ma che sta già strizzando l’occhio al Psg. In questa corsa ad ostacoli l’obiettivo numero uno è diventato Radja Nainggolan, ma sul belga c’è il forte interessamento dei club inglesi, Tottenham e Southampton su tutti. In particolare, pare che i Saints abbiano offerto al Cagliari 18 milioni: fosse vera, sarebbe un’offerta difficilmente pareggiabile.