Probabili formazioni Italia-San Marino: azzurri senza creste

DiamantiProbabili formazioni Italia-San Marino – Oggi, 31 maggio 2013, l’Italia ospiterà la nazionale di calcio del San Marino allo stadio Dall’Ara di Bologna, in gara amichevole. L’unico precedente tra queste due compagini risale al 1992, quando l’Italia vinse 4-0 nell’amichevole di Cesena grazie anche alla doppietta di Roberto Baggio (di Donadoni e Casiraghi le altre 2 reti). L’Italia, che il 7 giugno sarà ospite della Repubblica Ceca e che soltanto il 16 giugno inizierà la Confederations Cup in Brasile, non ha mai vinto nelle ultime 7 amichevoli, mentre il San Marino è addirittura reduce da oltre 50 sconfitte consecutive. Fischio d’inizio alle ore 20:45, arbitra il maltese Marco Borg (diretta TV in chiaro, su Rai1): l’Italia parte ovviamente favorita secondo i pronostici.

Italia – Il c.t. Prandelli ha escluso il romanista Osvaldo dalla lista dei 30 pre-convocati in vista della spedizione brasiliana di quest’estate e così il nostro attacco in questa amichevole sarà completamente inedito. Sia Balotelli che El Shaarawy, entrambi non al meglio, verranno infatti risparmiati in vista della 6° partita del girone di qualificazione ai Mondiali (prevista domenica prossima a Praga). In attacco agiranno quindi Diamanti e Gilardino, entrambi “di casa”, ed il giovane Bonaventura, che esordirà in azzurro così come Agazzi e Sau. Per quest’ultimo, così come per Cerci e Giovinco (numero 10), ci dovrebbe essere spazio nella ripresa. A centrocampo dovrebbe partire titolare Poli, mentre Ranocchia si giocherà le ultime speranze di partire in Brasile sostituendo in difesa l’acciaccato Barzagli. In porta, infine, Buffon resta in ballottaggio con Sirigu. Ecco la probabile formazione titolare (4-3-3): Buffon; Abate, Ranocchia, Chiellini, De Sciglio; Pirlo, Poli, Marchisio; Bonaventura, Diamanti, Gilardino. A disposizione: Agazzi, Marchetti, Sirigu, Antonelli, Astori, Barzagli, Bonucci, Maggio, Ogbonna, Aquilani, Candreva, Cerci, De Rossi, Giaccherini, Montolivo, Balotelli, El Shaarawy, Giovinco, Sau. All. Cesare Prandelli.

San Marino – In oltre 15 anni da guida tecnica del San Marino, l’allenatore Giampaolo Mazza ha raccolto davvero poche soddisfazioni e la Serenissima ha infatti segnato in una sola delle sue ultime 27 partite ufficiali, perdendo tutte le partite (6) del girone di qualificazioni ai Mondiali del 2014. La pesante sconfitta casalinga contro l’Inghilterra (0-8) aveva spinto il tecnico sammarinese a passare ad un modulo più difensivo, riducendo ad un solo attaccante il già scarso potenziale offensivo. Il 4-5-1 schierato in Polonia, tuttavia, non ha comunque impedito di perdere 5-0. Stasera, per quella che a San Marino definiscono La Partita, si dovrebbe tornare al 4-4-2, con il 37enne capitano Selva che partirà quindi dalla panchina. Ecco la probabile formazione titolare (4-4-2): A. Simoncini; Della Valle, Palazzi, F. Rinaldi, G. Bollini; Cervellini, Cibeli, Coppini, F. Bollini; D. Rinaldi, M. Vitaioli. A disposizione: Valentini, Manzaroli, F. Vitaioli, D. Simoncini, Andreini, Genghini, Berretti, Buscarini, Calzolari, Gasperoni, Bianchi, Mazza, Selva. All. Giampaolo Mazza.

Per i nostalgici del Divin Codino, ecco i 4 goal dell’amichevole del 19 febbraio 1992 del Dino Manuzzi di Cesena, tra Italia e San Marino. I goal di testa furono di Donadoni e Casiraghi, mentre le magie di Roberto Baggio aprirono e chiusero le danze di quell’ultimo, unico precedente “derby” italo-sammarinese.

photo credit: καρλο [ AKA Gilyo] via photopin cc