Nicole Minetti: con Berlusconi era amore vero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:08

Nicole Minetti, chiamata a deporre nel processo Ruby bis, non fa certo mistero di quelli che erano i rapporti tra lei e l’ex premier Silvio Berlusconi e dice che lo amava di un amore che lei stessa definisce sincero.

nicole-minetti-processo-rubyLe sue parole fanno scalpore, ma, in fondo, ce le aspettavamo. Ma mentre parla del suo sentimento nei confronti di Berlusconi, Nicole ci tiene anche a sottolineare con forza che non ha mai introdotto nessuno nelle cene ad Arcore, né presentato alcuna ragazza. Nei suoi confronti, dice, si è scatenata una campagna di odio e di disprezzo senza precedenti, che va avanti ancora oggi. E a chi le chiede se le manca la politica risponde senza mezzi termini che ora sta bene e che non rimpiange affatto quei momenti.

Ma Nicole non si limita a questo, perché spiega anche che a volerla in politica, oltre a Berlusconi, fu Don Luigi Verzè. “Il presidente Berlusconi – dice – mi disse che don Verzè avrebbe avuto piacere ad avere un rappresentante dell’istituto in Consiglio regionale. Io accettai con gioia e inconsapevolezza, ma a quel ruolo non ero pronta”.

In questa udienza, ha dovuto spiegare anche la sua versione del caso Ruby e ha sottolineato che lei ha agito solo per cercare di fare del bene, permettendo alla ragazza di andare a casa.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!