Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Reggio Emilia: Prodi e Bersani amici ad Alta velocità

CONDIVIDI

Festa del PD per la vittoria del centrosinistra alle elezioni amministrative

 

Larghi sorrisi e un clima di innegabile distensione hanno fatto da sfondo alla “reunion” di Pierluigi Bersani e Romano Prodi. I due si sono incontrati ieri a Reggio Emilia per l’inaugurazione dell’avveniristica stazione Alta Velocità Mediopadana. L’ex presidente del Consiglio, rimasto “impallinato” dai 101 “franchi tiratori” del Pd che hanno impedito la sua salita al Colle, non ha tradito alcun risentimento e ha anzi destinato parole affettuose all’ex segretario.

“I rapporti con Bersani sono splendidi – ha dichiarato ai microfoni dei giornalisti – Abbiamo lavorato tanto assieme e sono sempre stato così contento di lavorare con Bersani. Perché ci dovrebbero essere problemi? – ha osservato Prodi – La vita, i valori delle persone vanno al di là dei problemi politici, in un Paese civile”. Parole che hanno sbugiardato  le dicerie secondo le quali Romano Prodi avrebbe reagito talmente male al “tradimento quirinalizio” dei suoi da ipotizzare un’imminente fuoriuscita dal partito.

E sugli ultimi rumors che riferiscono di una sua nuova possibile candidatura alla presidenza della Repubblica: “I matti ci sono sempre e rendono anche la vita gradevole – ha scherzato l’ex premier – Ormai, alla mia età, non si va più in pullman, si va in treno“. Un clima di amichevole distensione confermato anche dalle parole di Pierluigi Bersani: “Rivedere Prodi è sempre una festa“, ha affermato l’ex segretario del Pd.