Home Spettacolo Musica

I DEEP PURPLE sul palco del PostePay Rock In Roma

CONDIVIDI

 

Lunedì 22 Luglio: sul palco del PostePay Rock in Roma una delle band capostipite
dell’hard rock di ogni tempo: i Deep Purple.

Il concerto della band inglese, dopo quello di Iggy Pop e Mark Knopfler e, in arrivo il 26 luglio, quello di Neil Young, si preannunciava gia da tempo come un altro grande evento dell’estate romana.
Tutti in attesa della celebre “Smoke on the water”, ma non solo, anche della ballad “Child in time” e di tanti altri grandi successi, per un live rivolto a tutti gli amanti dell’hard rock e di quel sound di annata, evergreen ed anche attuale per molti aspetti, mai scadente.

Oltre ai membri delle origini – il cantante Ian Gillian, il batterista Ian Paice e il bassista Roger Glover – sul palco il chitarrista, gia da tempo con la band, Steve Morse e il tastierista Don Airey (ai quali affidato l’arduo compito di sostituire, rispettivamente, Ritchie Blackmore e Jon Lord, compianto fondatore del gruppo, che ci ha lasciato lo scorso anno).

Trepidante anche l’attesa per il loro ultimo lavoro, “Now What?!”, il primo disco fuori dopo ben otto anni dall’ultimo “Rapture of the Deep”.

Ed è proprio il pubblico degli appassionati delle chitarre ruggenti e dei virtuosismi vocali quello presente qui in questa bella serata,  dove più di una generazione di ascoltatori (giovani, non più giovani e nuove leve) è accorso per assaporare e, per molti aspetti, apprendere quanto di meglio possibile da questa band, che da quasi quaranta anni ci regala messaggi di alto contenuto e di grandissima qualità musicale, una scuola da non dimenticare…e da seguire sempre.

La scaletta della serata:

Fireball

Into the Fire

Hard Lovin’ Man

Vincent Price

Strange Kind of Woman

Contact Lost

All the Time in the World

The Well

The Mule

Bodyline

Lazy

Above and Beyond

No One Came

Perfect Strangers

Space Truckin’

Smoke on the Water

Hush

Black Night

Recensione e foto a cura di: Ombretta Ciarrocchi