Bisignani dixit: Marina Berlusconi guiderà Forza Italia

Luigi Bisignani

 

La soluzione dinastica prospettata da molti ha da ieri un promoter d’eccezione: Luigi Bisignani. Arrivato a Porto Cervo per la presentazione del suo ultimo libro, L’uomo che sussurrava ai potenti, il noto lobbysta ha ieri confermato i rumors su un imminente “discesa in campo” di Marina Berlusconi, che si starebbe preparando a sostituire il padre alla guida della rediviva Forza Italia.

“Si voterà entro la prima settimana di novembre – ha vaticinato Bisignani – con Marina Berlusconi nel simbolo e il padre mattatore della campagna elettorale sui temi della giustizia penale, ma soprattutto fiscale”. “La macchina organizzativa del Pdl – ha assicurato il “faccendiere” – è già partita e fra qualche giorno sarà visibile in tutta Italia. La parola d’ordine è non far cadere il livello di emozione e di attenzione dopo la sentenza della Cassazione”.

Stando a quanto trapelato, la discesa in politica della primogenita del Cavaliere sarebbe supportata anche dai risultati degli ultimi sondaggi commissionati da Berlusconi che attesterebbero un livello di gradimento assai alto (intorno al 30%) per l’attuale presidente di Mediaset. A tifare per lei ci sarebbero anche le “irriducibili” come Daniela Santanchè e Michela Biancofiore, mentre l’unico pidiellino che ha finora ostentato scarso entusiasmo per la paventata “successione dinastica” è stato Renato Brunetta. Continuerà nei suoi convincimenti o si persuaderà presto anche lui della bontà dell'”operazione Berlusconi 2″?