Siria, Bonino: No ad intervento senza mandato Onu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41

Emma_Bonino_Quirinale1La posizione dell’Italia – Questa mattina il Ministro degli Esteri, Emma Bonino, ha chiarito la posizione dell’Italia nei confronti della Siria, dopo le minacce di intervento militare avanzate da Usa e Gran Bretagna.
L’Italia, ha spiegato il Ministro,“non prenderebbe parte a soluzioni militari al di fuori di un mandato del Consiglio di sicurezza dell’Onu”, anche se “si rafforza l’ipotesi che siano state le forze armate siriane a far uso di armi chimiche, sulla base di informazioni di intelligence che sono condivise dai partner e sulla base di testimonianze di operatori sanitari”.
Non è il momento di azioni militari, secondo la Bonino, “non c’è una soluzione militare al conflitto in Siria, si deve continuare ad operare con grande determinazione per una soluzione politica, che si chiami Ginevra 2, un negoziato per avviare una soluzione di lungo periodo in Siria e nell’intera regione. Ribadisco che l’Italia non intende fornire armi all’opposizione siriana”.
L’Italia non è l’unico paese in Europa che si è opposto ad azioni militari, anche la Germania ha chiarito la sua posizione, è l’ora della diplomazia e non della guerra, ha spiegato il ministro degli Esteri Guido Westerwelle.

Matteo Oliviero

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!