Imu, Ue frena l’Italia: Prima misure per la copertura

7e5bc43abb19ef9f073e631f7dfa01d5--330x185Ue: Coprire la perdita – Il provvedimento varato dal governo che di fatto cancella l’Imu, è arrivato a Bruxelles ed è al vaglio ora dell’Ue.
Il commissario Ue per gli affari economici, Olli Rehn, attende di capire come l’Italia compenserà il mancato gettito dell’imu, senza portare ulteriore disordine nei conti pubblici.
“Accolgo con favore le forti rassicurazioni del primo ministro Letta sulla determinazione dell’Italia di rispettare i suoi impegni di bilancio per il 2013. Il governo ha inoltre annunciato che intende coprire l’impatto sul bilancio delle misure annunciate riducendo la spesa piuttosto che aumentando le tasse. Anche questa è una mossa nella giusta direzione, ma attendiamo naturalmente di vedere i dettagli di questi piani”, è stato il commento di Rehn.
Il Commissario Ue ha poi accolto con piacere l’obiettivo dell’Italia di ricercare fondi attraverso un taglio delle spese superflue, piuttosto che gravare gli Italiani di nuove tasse: “Il governo ha annunciato che intende coprire l’impatto di bilancio delle misure annunciate riducendo la spesa piuttosto che aumentando le tasse anche questo, viene accolto positivamente, anche se ovviamente dobbiamo vedere i dettagli dei piani”.

Matteo Oliviero