Probabili formazioni Italia-Repubblica Ceca: Balotelli unica punta

BalotelliProbabili formazioni Italia-Repubblica Ceca – Alla chiusura del Gruppo B mancano ancora tre turni, ma l’Italia vuol staccare il pass per il Brasile già questa sera. Nel giorno del record di Buffon, pronto a raggiungere Cannavaro come primatista di presenze (136) in Nazionale, la squadra di Prandelli si prepara a scendere in campo contro la Repubblica Ceca con l’obiettivo di qualificarsi al Mondiale con 180′ di anticipo, impresa mai riuscita. Nella cornice dello Juventus Stadium, per la prima volta palcoscenico azzurro, ai nostri basterà bissare il successo di 4 giorni fa a Palermo: per la Bulgaria, che nel girone ci segue con 7 punti di ritardo dopo il ko della Favorita, diventeremmo irraggiungibili. Fischio d’inizio alle 20.45, arbitro Jonas Eriksson (Sve). Diretta tv su Rai Uno.

De Rossi arretra – Le difficoltà palesate in Sicilia hanno indotto Prandelli a cambiare modulo. Stasera l’Italia si presenterà con la difesa a tre: senza Barzagli, De Rossi arretrerà tra Bonucci e Chiellini. Visti i tanti forfait sulle corsie, la scelta degli esterni è quasi obbligata: Maggio andrà a destra, Pasqual verrà riproposto dalla parte opposta. In mezzo al campo si rivedrà Montolivo, che farà compagnia a Pirlo: alle spalle di Balotelli, come il compagno rossonero al rientro dalla squalifica, si piazzeranno Candreva e Giaccherini, che avranno il compito di non lasciare SuperMario troppo solo là davanti. Italia (3-4-2-1): Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Montolivo, Pirlo, Pasqual; Candreva, Giaccherini; Balotelli. A disposizione: Sirigu, Marchetti, Astori, Ogbonna, Aquilani, Diamanti, Thiago Motta, Verratti, El Shaarawy, Gilardino, Insigne, Osvaldo. All. Prandelli. Squalificati: nessuno. Indisponibili: De Sciglio, Marchisio, Barzagli, Abate, Antonelli.

Rosicky capitano – L’inaspettato ko interno contro l’Armenia ha inguaiato la Repubblica Ceca, che ora rischia di veder scappar via anche il secondo posto del girone, utile per accedere agli spareggi. Bilek, però, non ha alcuna intenzione di arrendersi: “La sconfitta di Praga è stata una mazzata, ma io penso positivo, sono ottimista per natura. L’Italia è più forte e con ogni probabilità vincerà il girone, ma noi siamo venuti qui per fare bottino pieno. Attaccheremo con cervello: non è il numero delle punte che rende forte un attacco“. A conferma della sua teoria, il ct ceco lascerà Kozak da solo al centro dell’attacco: a supportare l’ex laziale saranno Husbauer, capitan Rosicky e Jiracek. Repubblica Ceca (4-2-3-1 ): Cech; Gebre Selassie, Sivok, Kadlec, Limbersky; Plasil, Darida; Husbauer, Rosicky, Jiracek; Kozak. A disposizione: Drobny, Vaclik, Suchy, Kolar, Prochazka, Kusnir, Vanek, Horava, Rabusic, Lafata. All. Bilek. Squalificati: nessuno. Indisponibili: nessuno.