Probabili formazioni Spezia-Palermo: Lafferty dal 1′, Ebagua c’è

LaffertyProbabili formazioni Spezia-Palermo – Trovato finalmente lo slancio, Gattuso non ha alcuna intenzione di fermarsi. Archiviato il rodaggio iniziale, che dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia aveva portato un misero punticino in 180′, il Palermo ha messo in fila due vittorie consecutive: domani sera, nel secondo anticipo della 5^ giornata, i rosanero vogliono ingranare la terza per mandare un primo messaggio al campionato di Serie B e, Lanciano permettendo, passare una serata in vetta alla classifica. La trasferta del Picco, sulla carta, sembra quella giusta per centrare l’obiettivo: dopo due sconfitte di fila, però, lo Spezia non può permettersi ulteriori passi falsi. Fischio d’inizio venerdì alle 21.00, arbitro Luigi Nasca di Bari. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Sansovini out – Stroppa si avvicina alla sfida di domani in piena emergenza: oltre allo squalificato Seymour e ai lungodegenti Madonna, Carrozza e Culina, il tecnico dello Spezia sarà costretto a rinunciare a Catellani e Sansovini. Le scelte di formazione sono praticamente obbligate: dietro dovrebbe essere confermata la linea a quattro vista a Crotone (ma occhio allo scalpitante Borghese), in avanti ci sarà ancora spazio per Ferrari ed Ebagua, quest’ultimo recuperato dopo i problemi muscolari accusati ad inizio settimana. I dubbi principali riguardano la linea mediana, dove Rivas non è al top: a sinistra potrebbe spostarsi Appelt Pires, in vantaggio su Henty. Spezia (4-4-2): Leali; Baldanzeddu, Lisuzzo, Ceccarelli, Migliore; Ciurria, Bovo, Moretti, Pires; Ferrari, Ebagua. All. Stroppa.

Bolzoni c’è – Come lasciato intendere alla vigilia, Gattuso è orientato a schierare un Palermo leggermente più offensivo di quello visto nelle ultime esibizioni. Nel consueto rombo di centrocampo, quindi, a fungere da vertice alto dovrebbe essere Dybala, con il conseguente inserimento di Laffery là davanti accanto ad Hernandez: l’alternativa, naturalmente, è rappresentata da Di Gennaro, trequartista titolare nelle ultime due gare. Smaltito un leggero risentimento muscolare, Bolzoni dovrebbe essere regolarmente al suo posto in mezzo al campo: con lui Barreto e Stevanovic, quest’ultimo favorito su Ngoyi. Per tre quarti la difesa vista contro il Cesena: il volto nuovo sarà quello di Daprelà, di nuovo titolare a sinistra. Palermo (4-3-1-2): Sorrentino; Morganella, Munoz, Terzi, Daprelà; Bolzoni, Barreto, Stevanovic; Dybala; Hernandez, Lafferty. All. Gattuso.