Serie A, Parola di Tifoso: Roma-Lazio 2-0, “il mio nome è simbolo della tua eterna sconfitta”

La Roma ha travolto la Lazio per 2-0 portandosi, a punteggio pieno, in cima alla classifica insieme al Napoli. Per tutto il primo tempo le due squadre hanno tenuto in sicurezza le proprie porte fino al fischio dell’arbitro Rocchi che manda tutti negli spogliatoi, ma poi, come sempre accade grazie all’attentissimo mister Rudi Garcia, il secondo tempo per la Roma è stata tutt’altra cosa. Con grinta e determinazione la squadra giallorossa ha attaccato la porta dei “cugini” laziali fino a che Balzaretti, con un gol bellissimo su assist dell’immancabile Capitano Totti, ha conquistato al 63’ il vantaggio dell’1-0. Tra gli applausi della Curva Sud, Federico Balzaretti, molto commosso, trova il suo primo gol con la Roma e per di più in una partita molto importante. Ma la Roma non si accontenta e cerca il secondo gol contro una Lazio ormai sfinita e nervosa ma che prova a non cedere. Dopo qualche tentativo è al 93’ che la Lazio riceve il colpo di grazia. Ljajic, atterrato da Ledesma in area di rigore, conquista un calcio di rigore che mette a segno senza alcun problema. Ed è così che la Roma sistema di nuovo le cose nell’ordine giusto, facendosi valere e conquistando una vittoria più che meritata. La squadra è unita e combattiva e il merito va tutto al mister Rudi Garcia (e con un Daniele De Rossi in forma è tutto ancora più bello).
Questa Roma fa sognare e regala una gioia pazzesca alla tifoseria, che dopo 2 anni, ritrova la vittoria contro la Lazio. Un tempo lungo per i romanisti ma sicuramente troppo breve, al confronto, per i laziali.
A mantenere giustamente con i piedi per terra la tifoseria giallorossa, però, ci pensa il Capitano Francesco Totti che sul proprio blog scrive:
“Questa vittoria contro la Lazio l’abbiamo ottenuta con la concentrazione, con una migliore tenuta lungo tutti i 90 minuti e soprattutto grazie a due tipi di forza: quella di volontà e quella del gruppo. Il derby, come dico spesso, è una partita diversa da tutte le altre e vincerlo può far cambiare una stagione perché rafforza le certezze e regala entusiasmo. Ora però non c’è da festeggiare: la sfida di Genova contro la Sampdoria è già alle porte e dovrà trovarci pronti. Se vorremo costruire qualcosa di concreto, dovremo farlo mantenendo sempre alta l’attenzione partita dopo partita”.
Ora, con una soddisfazione non da poco, squadra e tifoseria giallorossa dovranno pensare alla sfida contro la Sampdoria che è davvero alle porte.
La nostra Roma è tornata.

Giada Scanzani per DAJE ROMA DAJE