Camera: è Simone Baldelli il nuovo vicepresidente

Simone Baldelli

 

Dopo la nomina di Maurizio Lupi a ministro dei Trasporti, l’ufficio di presidenza della Camera era rimasto sprovvisto di un vicepresidente. Tra i nomi dei “papabili”, si era fatto anche quello della deputata Daniela Santanchè la cui nomination era, però, stata accolta come una provocazione dagli alleati del Pd. La discussione, come spesso capita, si era dunque arenata, lasciando campo libero a nuove accese tensioni tra democratici e pidiellini. Fino a questa mattina, quando l’emiciclo di Montecitorio ha finalmente eletto il suo nuovo vicepresidente del Pdl (o della ri-nata Forza Italia): Simone Baldelli.

Nato a Roma 41 anni fa, Baldelli ha iniziato la sua carriera politica nel Movimento giovanile socialista. Quindi il passaggio a Forza Italia dove viene nominato vice coordinatore nazionale dei giovani supporter di Silvio Berlusconi nel 1998. A 27 anni l’elezione a consigliere regionale del Lazio e poi la carriera parlamentare che lo porta a ricoprire la carica di vice-capogruppo del Pdl.

Chi frequenta i Palazzi, sa che Simone Baldelli è un grande conoscitore delle “dinamiche” d’Aula, sulle quali si è intrattenuto in un libro di recente pubblicazione intitolato: “W Montecitorio! Guida politica ai misteri dell’Aula della Camera”. Ma non solo: giornalista e vignettista satirico, il neo vice della Boldrini ha anche dato prova di grande versatilità artistica, distinguendosi (tra l’altro) in prove canore e nell’imitazione di illustri “colleghi”.

Cliccare per credere: http://www.youtube.com/watch

http://simonebaldelli.blogspot.it/2013/08/anteprima-dellintervista-parodia-alla.html