La quota della fortuna: Manchester bridges are falling down!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54

La quota ManchesterLa quota della fortunaRisultati pazzi non sono mancati nemmeno in questo week-end calcistico, vediamo le quote e le sorprese del fine settimana appena trascorso. I primi risultati a sorpresa arrivano dalla lontana Russia, dove Spalletti approfitta della clamorosa sconfitta dei campioni in carica del CSKA in casa contro il fanalino di coda Terek, ancora a secco di vittorie (2-0 a quota 22), e conquista la vetta della Prem’er Liga al termine di un pirotecnico 4-2 del suo Zenit (a quota 40), nel big-match contro la capolista Spartak Mosca. In Germania finiscono 3-3 sia Hoffenheim-Schalke (a quota 30) che Werder Brema-Norimberga (45), mentre il Borussia Dortmund umilia il Friburgo (5-0 a quota 20) e lo Stoccarda il neopromosso Braunschweig (0-4 a quota 40).

Tanti goal, stranamente, arrivano anche dalla Ligue1 francese, dove il PSG raggiunge il Monaco in vetta alla classifica: il Bastia pareggia 2-2 (quota 16) a St.Etienne segnando 2 goal negli ultimi 10 minuti, mentre il neopromosso Nantes vince addirittura 1-3 sul campo del Rennes (quota 30). I veri big-match, tuttavia, si disputavano altrove: l‘AZ infligge la prima sconfitta in Eredivisie al PSV (2-1 a quota 11), lo Sporting Lisbona si conferma imbattuto espugnando Braga (1-2 a quota 10), lo Shakhtar di Lucescu pareggia in rimonta il derby di Donetsk, 2-2 in casa del Metalurg (quota 20) e soprattutto l’Atetico espugna il Santiago Bernabeu vincendo la stracittadina madrilena in casa del Real di Ancelotti (0-1 a quota 15).

Mentre i risultati più pazzi della Serie A continuano ad arrivare dalla capitale, seppur con esiti completamente opposti (il 2-2 di Sassuolo-Lazio a quota 12, il 5-0 di Roma-Bologna a quota 30), le partite più impronosticabili di questo week-end arrivano direttamente dal calcio britannico. Il rocambolesco 2-5 con cui il Celtic vince in casa del Kilmarnock (tripletta di Samaras) era quotato addirittura a 100, ma destano ancora più clamore le sorprendenti sconfitte dei due Manchester. Il City perde 3-2 in rimonta in casa di un Aston Villa completamente rimaneggiato (risultato a quota 55), mentre lo United riesce addirittura a perdere la sua 3° partita in 6 giornate di Premier League, con il modesto West Bromwich Albion che espugna l’Old Trafford con uno storico 1-2 (a quota 28). Mentre Mourinho pareggia il derby capitolino contro l’allievo Vilas Boas (Tottenham-Chelsea 1-1), l’Arsenal, prossimo avversario del Napoli in Champions League, vince l’ennesima trasferta consecutiva (1-2 a Swansea) e balza in vetta alla classifica: Londra sorride…Manchester bridges are falling down!

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!