Probabili formazioni Juventus-Milan: riecco Marchisio, Nocerino dal 1′

MarchisioProbabili formazioni Juventus-Milan – Messo da parte il secondo deludente pari europeo, che ha fatto piovere su Vinovo qualche critica poco gradita (“Stanno cercando di destabilizzarci, i nemici sono ovunque“, l’ira di Conte), la Juventus si rituffa sul campionato alla ricerca della 4^ vittoria italiana consecutiva: “Il Milan è una grandissima squadra, ma noi non siamo in crisi: saremo protagonisti anche quest’anno“. Se il tecnico bianconero, complice la difficile trasferta nerazzurra della Roma, sogna di riagganciare la vetta della classifica, Allegri vorrebbe centrare un risultato di prestigio per dare una svolta ad una stagione fin qui altalenante: “Sarà una gara dura, troveremo un’avversaria avvelenata: ma sono strasicuro che giocheremo bene“. Fischio d’inizio domenica alle 20.45, arbitro Gianluca Rocchi di Firenze. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky 3D, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Isla o Padoin? – Il 2-2 con il Galatasaray ha lasciato a Conte un’eredità sgradita. Lichtsteiner e Vucinic, infatti, si son fermati ai box: lo svizzero è stato messo ko da una contrattura al retto femorale della coscia destra, il montenegrino starà fermo 20 giorni a causa di una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. Come mercoledì sera, Isla e Quagliarella scalpiatano per dare il cambio ai due infortunati: il cileno è in ballottaggio con Padoin per un posto a destra, l’attaccante campano è in vantaggio su Llorente per far compagnia a Tevez là davanti. Il principale dubbio di formazione è in mezzo al campo, dove Marchisio dovrebbe soffiare una maglia da titolare a Pogba. L’altro è in difesa: Barzagli è alle prese con la solita tendinite, Ogbonna resta in preallarme. Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Isla, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez, Quagliarella. A disposizione: Storari, Citti, Ogbonna, Peluso, De Ceglie, Motta, Padoin, Pogba, Giovinco, Llorente. All. Conte. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Pepe, Caceres, Rubinho, Lichtsteiner, Vucinic.

Abate a destra – Nel corso della settimana l’affollatissima infermeria rossonera ha accolto anche Birsa, alle prese con una lesione muscolare agli adduttori della coscia sinistra. Per Allegri, che domani dovrà rinunciare per la terza ed ultima volta anche allo squalificato Balotelli, le scelte sono quasi obbligate, soprattutto là davanti: Montolivo agirà sulla trequarti come ad Amsterdam, Matri e Robinho formeranno la coppia d’attacco. In mezzo al campo, ai lati del confermatissimo De Jong, dovrebbero esserci Poli e Nocerino: quest’ultimo, infatti, sembra aver scalzato Muntari. Qualche dubbio in più sulle corsie esterne del reparto arretrato: Abate dovrebbe essere preferito a Zaccardo a destra, Constant è in leggero vantaggio su Emanuelson dalla parte opposta. Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Poli, De Jong, Nocerino; Montolivo; Matri, Robinho. A disposizione: Amelia, Gabriel, Zaccardo, Vergara, Constant, Cristante, Muntari, Saponara, Niang. All. Allegri. Squalificati: Balotelli (1). Indisponibili: Pazzini, Silvestre, De Sciglio, Bonera, Kakà, El Shaarawy, Birsa.