Sara Tommasi: aborto, estorsione al suo fidanzato e ritiro a Medjugorje

phpThumb_generated_thumbnailjpgSara Tommasi riesce sempre ad essere al centro dell’attenzione anche quando da settimane non esce ne in tv e neppure sui giornali. Qualche tempo fa Paolini, suo amico, aveva dichiarato che la ragazza era stata rapita ma il fidanzato, che adesso sembra essere un ex, Fabrizio Chinaglia aveva detto che non era vero nulla, invece adesso sembra che le notizie trapelate non fossero poi così false. Sara è sparita dalla circolazione da diversi mesi e il suo ex oggi su Facebook ammette sia la gravidanza che l’aborto, ma non si ferma qui, infatti dichiara: “Il 10 settembre la madre porta via Sara Tommasi, verso il 20 la mamma mi ha detto o paghi 100.000 mila euro o aborto perché un padre deve pagare. Non dico cosa gli ho risposto, comunque il giorno dopo ha abortito. Ma sta cosa non finisce qui, e la stiamo portando avanti con gli avvocati. Ho 200 prove pesanti della vita di Sara in mano e lei lo sa, e comunque al di là di tutto non la voglio più, mi è passata. Però Sara ha un contratto di lavoro e tanti impegni che sta bidonando”.

In sostanza il manager Fabrizio dichiara di essere stato ricattato dalla famiglia della soubrette e soprattutto di avere problemi a livello professionale per le mancanze di Sara. Questa storia si complica di giorno in giorno e i misteri sembrano sempre di più, Sara Tommasi ha passato l’estate con Fabrizio Chinaglia, poi l’annuncio della gravidanza tramite Facebook, il rapimento di Sara da parte della mamma, la smentita di Chinaglia e ora questo. L’uomo dichiara di non aver ceduto e che la showgirl ha abortito il giorno spesso, da allora si troverebbe in ritiro spirituale a Medjugorje.

Notizie sicure su cosa stia accadendo non ne abbiamo Chinaglia, negli ultimi giorni, ha addirittura annunciato un ritorno nell’hard della Tommasi, ciò che è certo è che i due ragazzi si sono lasciati, sebbene Chinaglia continui ad essere il suo agente. Al momento Sara è apparsa in una foto con il sacerdote Michele Barone ed altre persone che stavano condividendo il percorso di pentimento. Dove sia la verità è difficile saperlo, certo è che le sparizioni, gli annunci, i pentimenti fanno tutte parte di una grande pubblicità per Sara…che sia una trovata pubblicitaria?