Vaccino sbagliato ed ora dorme fino a 30 volte in un giorno: teenagers scozzese chiede risarcimento

Vaccino sbagliato dorme 30 volte in un giornoDorme fino a 30 volte in un giorno a causa di un vaccino sbagliato. La protagonista è una teenagers scozzese che ora chiede al governo un risarcimento pari a 120 mila sterline. Già perchè i suoi problemi con la narcolessia sono giunti dopo essersi sottoposta al vaccino per l’influenza suina nel novembre 2009. Da quel momento in poi Chloe Glass, la ragazza oggi quattordicenne di Fife, cittadina della Scozia, ha iniziato a lamentare seri problemi. Nell’arco della giornata, da allora, cade vittima del sonno anche per 25 o 30 volte, in modo del tutto improvviso. Questo radicale cambio di vita ha spinto la giovane ad avanzare una richiesta di risarcimento da parte del governo britannico pari a 120 mila sterline.

Pare che il governo stia valutando la sua situazione e a breve annuncerà la data in cui Chloe dovrà sottoporsi agli esami per verificare se il suo caso può essere risarcito. Il governo, infatti, ha recentemente ammesso che effettivamente le iniezioni di tale vaccino potrebbero aver causato effetti indesiderati come la narcolessia, anche perchè sono decine i giovani nel Regno Unito ad aver sviluppato la malattia a seguito del vaccino. Chloe ha ammesso di soffrire molto per la sua nuova condizione anche perchè, in pubblico, la gente quando la vede prendere sonno la guarda come fosse ubriaca o sotto effetto dei farmaci. I genitori della ragazza sono fiduciosi: il caso è così palese che il risarcimento, a parer loro, non tarderà ad arrivare.