Renzi e Tosi: così vicini, così lontani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:36

Matteo Renzi e Flavio Tosi

 

Che tra Matteo Renzi e Flavio Tosi potesse essere rintracciata una sorta di “affinità elettiva” legata alle loro speculari ambizioni politiche, lo avevamo già segnalato. Ma è stato lo stesso sindaco di Verona a confermare ieri, a margine dell’assemblea di Confindustria, la sua “vicinanza” all’aspirante segretario del Pd.

“Tra me e Renzi ci sono dei punti di contatto – ha ammesso Tosi – non perché stiamo nello stesso schieramento, ma perché ci sono affinità che riguardano il modo di fare politica e il modo di interpretarla. Se il mio avversario fa una proposta di buon senso, mi siedo al tavolo – ha spiegato il leghista – Se è migliorabile la discuto, ma la accetto, non gli dico di no a priori. Se le cose in Italia funzionassero diversamente e si valutasse il merito anziché la provenienza politica – ha insistito il sindaco di Verona – il Paese farebbe un po’ di strada in più”.

Non solo: per il “maroniano” che sogna le primarie di centrodestra anche il tema della “rottamazione” (introdotto e poi parzialmente rinnegato da Matteo Renzi) ha una sua ragion d’essere. “Il ricambio e il rinnovamento sono richieste che arrivano dagli elettori che vogliono che in Italia le cose cambino – ha spiegato Tosi – Il cambiamento passa anche attraverso il ricambio della classe politica. La gente si aspetta che un leader abbia 40-50 anni e non che sia intorno agli 80, a prescindere da vicende legate alla giustizia”. 

Ma se il sindaco di Verona ha voluto intrattenersi sui presunti punti di contatto, il collega di Firenze ha invece preferito evidenziare i diversi orientamenti politici: “Quelle tra me e Tosi restano due partite diverse – ha dichiarato ieri Matteo Renzi – lui nel centrodestra e nella Lega, noi ce la giochiamo, anche con le primarie, nel centrosinistra”. Una presa di distanza con cui il candidato alla segreteria del Pd ha voluto probabilmente mettersi al riparo dalle “frecciatine” di chi lo accusa di solidarizzare troppo con l’avversario. E di ammiccare ambiguamente all’elettore di centrodestra.

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!