Probabili formazioni Torino-Inter: Kovacic dal 1′, Vives arretra?

KovacicProbabili formazioni Torino-Inter – Sul prato dell’Olimpico, domani sera, lo spazio per commettere errori sarà ridotto al minimo. Se l’Inter sta aspettando da 15 giorni l’opportunità di riscattare il tonfo interno con la Roma, il Torino ha bisogno di ritrovare un successo che in campionato manca da un mese e contro il prossimo avversario addirittura dal 1994: “Siamo in emergenza, ma questo non mi interessa: possiamo fare una grande partita“, ha caricato Ventura. Mazzarri vorrebbe rilanciarsi subito per regalare a Thohir la prima gioia e, soprattutto, non perdere troppo terreno dalla vetta della classifica, oggi a -10: “E’ un test importante, sarà dura: ma sono fiducioso, faremo bene“. Fischio d’inizio domenica alle 20.45, arbitro Daniele Doveri di Roma 1. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Supercalcio, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Difesa da inventare – I rientri di Gazzi e Barreto, che hanno finito di scontare lo stop per il calcioscommesse, non bastano per far felice Ventura. Senza Glik (squalificato), Rodriguez e Bovo (infortunati) e con Maksimovic a mezzo servizio, il tecnico del Toro è rimasto senza difesa: in caso di conferma della linea a tre, Vives potrebbe arretrare tra Darmian e Moretti, con il conseguente inserimento di Bellomo in cabina di regia. Basha (fastidio al piede) ed El Kaddouri (stiramento alla coscia, out tre settimane) sono rientrati in Italia infortunati: Farnerud ritroverà una maglia da titolare in mediana. Là davanti, con Cerci, Immobile è in vantaggio su Meggiorini. Torino (3-5-2): Padelli; Darmian, Vives, Moretti; D’Ambrosio, Brighi, Bellomo, Farnerud, Pasquale; Cerci, Immobile. A disposizione: Berni, Gomis, Maksimovic, Scaglia, S. Masiello, Gazzi, Barreto, Meggiorini. All. Ventura. Squalificati: Gillet (fino al 1/2/2017), Glik (1). Indisponibili: Larrondo, Rodriguez, Bovo, Basha, El Kaddouri.

Campagnaro ko – Oltre a Milito, che la scorsa settimana è rimasto vittima di uno stiramento alla coscia sinistra, Mazzarri dovrà fare a meno di Alvarez, alle prese con una distorsione alla caviglia destra. Là davanti, quindi, va trovato il partner di Palacio: l’indiziato numero uno è Kovacic, che agirebbe sulla trequarti, mentre l’alternativa Icardi formerebbe con l’ex Genoa una coppia d’attacco vera e propria. Rispetto agli ultimi due incontri prima della sosta si rivedrà Jonathan, che correrà sull’out di destra e manderà Nagatomo (favorito su Pereira) dalla parte opposta. Brutte notizie, invece, per Campagnaro, fermato da un risentimento muscolare nella rifinitura: Rolando va verso la conferma. Dubbio al centro della retroguardia, dove Samuel scalpita alle spalle di Ranocchia. Inter (3-5-1-1): Handanovic; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider, Nagatomo; Kovacic; Palacio. A disposizione: Castellazzi, Carrizo, Andreolli, Wallace, Samuel, Pereira, Mudingayi, Kuzmanovic, Olsen, Belfodil, Icardi. All. Mazzarri. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Chivu, Zanetti, Milito, Alvarez, Campagnaro.