Home Spettacolo

E’ morto Andrea Brambilla, in arte Zuzzurro in coppia con Gaspare.

CONDIVIDI

zuzzurro_e_gaspare_2008Morto Andrea Brambilla, in arte Zuzzurro – Ieri sera è morto a Milano Zuzzurro, da sempre il coppia con Gaspare, il duo comico aveva iniziato molti anni fa a far ridere la gente e con il tempo era diventato molto noto al pubblico tv grazie a Drive In, nel tempo i due comici da colleghi erano diventati anche cognati. Andrea Brambilla, questo il vero nome di Zuzzurro, aveva compiuto 67 anni lo scorso 21 agosto ed era ricoverato all’Istituto dei tumori di via Venezian, a Milano, dallo scorso 7 ottobre per un tumore ai polmoni. L’annuncio della morte è stato dato dal suo collega di sempre, Nino Formicola, in arte Gaspare, dall’ospedale dove si trovava con la moglie e i figli di Brambilla. “Ieri sera ha avuto una crisi ed oggi lo hanno sedato. Andrea è morto poco prima delle 22”, ha dichiarato, “Tra qualche mese sarebbero stati 40 anni che ci conoscevamo. Gli avevano diagnosticato il tumore al polmone in febbraio. Lui ha affrontato la malattia con grande piglio ed energia. Devo essere onesto, pensavo di essere preparato ma non è così”.

La coppia era apparsa per la prima volta in tv nel 1978 nella trasmissione Rai “Non stop”, “Drive In”, conduzione di “Striscia la Notizia” , Zelig Circus” e moltissimo teatro. Il 15 ottobre scorso Zuzzurro sarebbe dovuto salire sul palco del Teatro Leonardo di Milano, insieme al fido compagno di una vita Gaspare, per la prima rappresentazione di “Non c’è più il futuro di una volta 2.0”, proprio in quest’occasione Zuzzurro aveva rivelato pubblicamente la sua malattia dicendo però di voler andare avanti nonostante il cancro: “Sono debilitato ma bisogna reagire. Penso sia doveroso provarci. Vorrei dirlo a tutti, specie ai malati giovani: occorrono volontà e ottimismo”.

A causa del ricovero, lo spettacolo non è più stato rappresentato ma Formicola ha raccontato ai suoi fans come lui fosse forte e non si fosse abbattuto neppure nelle ultimo re di vita: “Voleva tornare in palcoscenico a tutti i costi. Non a caso Veronesi ha scritto un articolo su di lui, proprio oggi, in cui lo citava come esempio”. I funerali si svolgeranno domani, sabato, a Milano ma ancora non è stato reso noto il luogo. Nel frattempo su Twitter fan e personaggi dello spettacolo lo ricordano con affetto il comico, citando storiche battute come «ce l’ho qui la brioche» e immaginandolo ancora nei panni del Commissario con i suoi sketch al «Drive In» insieme a Gaspare.