Probabili formazioni Parma-Juventus: Pirlo riposa, Amauri dal 1′

formazioni_parma_juventus_pirloProbabili formazioni Parma-Juventus – La Juventus ha ripreso a correre, superando in tre giorni Genoa prima e Catania poi, ma l’inarrestabile Roma continua a dominare la Serie A con cinque punti in più. Per non perdere contatto dalla vetta della classifica, i bianconeri hanno bisogno di fare risultato pieno anche nel primo anticipo dell’11^ giornata, che li vedrà di scena su un campo storicamente ostico come quello di Parma. Da quando è seduto sulla panchina della Signora, Conte non ha mai sbancato il Tardini: il pronostico della vigilia lo favorisce anche stavolta ma gli emiliani, sempre vincenti nelle ultime tre partite casalinghe, vanno in cerca di riscatto dopo lo scivolone di Genova. Fischio d’inizio sabato alle ore 18.00, arbitro Domenico Celi di Bari. Diretta tv su Sky Supercalcio, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Riecco Lucarelli – Il mini turnover visto contro il Genoa è pronto ad andare in archivio: Donadoni affronterà la Juventus con la miglior formazione possibile, che ricalcherà quella che ha battuto il Milan domenica scorsa. Gobbi ritroverà una maglia da titolare a sinistra, Biabiany è pronto a scalzare Rosi dalla parte opposta: in mezzo al campo, con Parolo, dovrebbero esserci Marchionni e Gargano, ma lo scalpitante Acquah potrebbe soffiare il posto ad uno dei due. In difesa tornerà Lucarelli, che ha scontato il turno di squalifica, mentre in avanti verrà rilanciato Amauri, di nuovo titolare a discapito di Palladino: al suo fianco, naturalmente, verrà confermato Cassano. Parma (3-5-2): Mirante; Cassani, Lucarelli, Felipe; Biabiany, Gargano, Marchionni, Parolo, Gobbi; Amauri, Cassano. A disposizione: Bajza, Coric, Mesbah, Obi, Benalouane, Valdes, Acquah, Mendes, Sansone, Rosi, Palladino. All. Donadoni. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Galloppa, Pavarini, Paletta, Okaka.

Giovinco scalpita – Anche domani Conte proseguirà sulla strada del turnover moderato, rilancerà i pezzi da novanta tenuti a riposo con il Catania (Barzagli in difesa, Pogba in mezzo al campo, Asamoah sull’out di sinistra) e ne farà riposare altri due o tre, che poi torneranno più freschi contro il Real Madrid. Oltre a Bonucci, neanche convocato, a rifiatare dovrebbe essere Pirlo: al centro della difesa spunterà la sagoma di Ogbonna, in cabina di regia proprio quella di Pogba, affiancato dagli scudieri Vidal e Marchisio. Anche nel reparto d’attacco, che riabbraccia il recuperato Quagliarella, ci si aspetta una novità: Giovinco sta megli0 ed è pronto a prendere il posto di Llorente. Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna, Chiellini; Isla, Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah; Tevez, Giovinco. A disposizione: Storari, Rubinho, Caceres, Peluso, Motta, De Ceglie, Padoin, Pirlo, Quagliarella, Llorente. All. Conte. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Pepe, Vucinic, Lichtsteiner, Bonucci.