Ashton Kutcher: finalmente divorziato da Demi Moore

mooreAshton Kutcher e Demi Moore hanno trovato un accordo per divorziare – Nel 2011 Ashton Kutcher e Demi Moore decisero di separarsi e da allora cominciò tra i due attori una vera e propria guerra fredda che è andata avanti fino a ieri quando finalmente gli avvocati di entrambe le parti sembrano aver raggiunto una accordo. Il problema è semplice, i due discutevano di questioni economiche, Demi Moore aveva richiesto al suo ex prima di tutto il rapporto sponsale, poiché dal suo ingresso nella sitcom “Due Uomini e Mezzo” il marito è divenuto uno degli attori più pagati della tv e inoltre, voleva anche una parte sugli utili di società nelle quali Ashton Kutcher ha investito e che oggi valgono più di 100 milioni di dollari.

Inizialmente Kutcher si era rifiutato di versare del denaro all’ex moglie, sostenendo che non si trattasse di un beneficio comune, ma ieri si è arreso. Secondo quanto affermato dal New York Post, i due avrebbero raggiunto una sorta di accordo, che quindi li condurrebbe finalmente al divorzio. Ashton Kutcher e Demi Moore firmeranno le carte per il divorzio questa settimana. L’attrice sembra aver ottenuto parte di ciò che voleva e una fonte anonima ha fatto sapere che: “C’è stata una lunga trattativa tra gli avvocati delle due parti per giungere ad un accordo economico: la questione più spinosa è stato stabilire quanto lui dovesse a lei dopo il matrimonio” ma tutto è andato per il bene.

Ovviamente i rappresentanti dei due divi, contattati dal New York Post, si sono rifiutati di commentare la notizia. Nel frattempo, Ashton Kutcher è stato contattato dalla Lenovo per affiancare come product engineer il team di sviluppo per progettare e promuovere la linea Yoga Tablet, contribuendo allo sviluppo del prodotto a livello di design, software e modalita’ di utilizzo. L’attore si e’ distinto, negli ultimi anni, anche per i suoi investimenti nella tecnologia ed e’ co-fondatore di A-Grade Investments, che ha fornito venture capital a numerose aziende tech come Airbnb, Fab, Foursquare, Spotify, Path e Uber. Demi Moore invece, dal canto suo, è partita per l’India per ritrovarsi.