Probabili formazioni Juventus-Real Madrid: Llorente dal 1′, Asamoah terzino

Llorente_dal_1Probabili formazioni Juventus-Real Madrid – La Champions League della Signora è arrivata al bivio decisivo. Raccolti due soli punti nelle prime tre partite del Gruppo B, la Juventus deve dare un’accelerata alla sua stagione europea se non vuole compromettere la corsa verso gli ottavi di finale. Stasera contro il Real Madrid serve la prima vittoria per non perdere di vista il secondo posto del girone: il Galatasaray, che precede i bianconeri con due punti in più, contemporaneamente sarà di scena a Copenaghen e potrebbe scappare. Il pronostico della vigilia sorride a Buffon e soci, ma i blancos – 9 punti su 9 fin qui – puntano ad uscire dallo Juventus Stadium con un risultato positivo per mettere al sicuro la qualificazione. Fischio d’inizio questa sera alle ore 20.45, arbitro Howard Webb (Ing). Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Chiellini squalificato – Come a Madrid, Conte affronterà il Real con difesa a quattro e tridente. Lo stop di Chiellini, squalificato dopo l’espulsione del Bernabeu, rilancerà Bonucci al centro della retroguardia accanto a Barzagli: sicura la presenza di Caceres a destra, resta in piedi il ballottaggio sull’out opposto, dove Asamoah è in leggero vantaggio su Ogbonna. Scontata la presenza Vidal e Pogba accanto a Pirlo sulla linea mediana, così come quella di Marchisio e Tevez sulle corsie a far da raccordo fra centrocampo e attacco, l’altro dubbio di formazione del tecnico della Juventus è là davanti: Quagliarella scalpita, ma al centro dell’attacco dovrebbe piazzarsi Llorente. Juventus (4-3-3): Buffon; Caceres, Barzagli, Bonucci, Asamoah; Vidal, Pirlo, Pogba; Marchisio, Llorente, Tevez. A disposizione: Storari, Ogbonna, Peluso, Padoin, Isla, Giovinco, Quagliarella. All. Conte. Squalificati: Chiellini (1). Indisponibili: Pepe, Vucinic, Lichtsteiner.

Bale titolare – Coentrao a parte, Ancelotti può far affidamento su tutta la sua rosa. In cabina di regia, quindi, stasera andrà Xabi Alonso, che due settimane fa era ko: ma con che modulo si schiererà il Real accanto a lui e Khedira, l’altro perno della mediana? Con Modric si partirebbe con il 4-3-3 dell’andata, che si trasformerebbe in 4-2-3-1 se uno tra Di Maria ed Isco venisse preferito al croato. Se al centro della difesa, davanti all’europeo Casillas,  il tecnico emiliano deve decidere chi tra Sergio Ramos e Pepe affiancherà Varane, là davanti le scelte sembrano fatte: accanto a Benzema e Ronaldo dovrebbe spuntare la sagoma di Bale, che completerà il tridente partendo da destra. Real Madrid (4-3-3): Casillas; Arbeloa, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Khedira, Xabi Alonso, Modric; Bale, Benzema, Ronaldo. A disposizione: Diego Lopez, Pepe, Carvajal, Illarramendi, Isco, Di Maria, Jesé. All. Ancelotti. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Coentrao.