Berlusconi ai suoi: Restiamo uniti, Forza Italia è la casa di tutti

FORZA ITALIA: INAUGURAZIONE NUOVA SEDE CON SILVIO BERLUSCONI

 

Il messaggio è indirizzato a tutti (falchi, colombe, lealisti, governativi e dubbiosi) ed è l’ultimo tentativo di Silvio Berlusconi di scongiurare la spaccatura all’interno del suo partito. I frequenti incontri con i “capo corrente” sembrano aver sfiancato il Cavaliere che, alla vigilia dell’attesissimo Consiglio nazionale, invita tutti a ponderare attentamente le scelte future.

“In questi giorni – ha scritto nel suo messaggio il presidente del Pdl – ho ascoltato le ragioni di tutti. Con la pazienza che tutti mi riconoscono ho cercato di trovare soluzioni che uniscano, spesso senza comprendere neppure le ragioni di una divisione“. “Domani dal palco del Consiglio nazionale ripeterò quello che ho già detto più e più volte, fino allo sfinimento – ha spiegato Berlusconi – Forza Italia è la casa di tutti, di coloro che hanno contribuito a fondarla, di coloro che si sono spesi per farla crescere, di quelli che vi hanno aderito o decideranno, spero, di aderirvi nel prossimo futuro”.

“E’ la casa di chi crede nella grande forza dei moderati italiani – ha continuato l’ex premier – E’ la casa di chi antepone l’amore all’odio, di chi non coltiva l’invidia e la maldicenza, di tutti coloro che all’egoismo e ai piccoli, talvolta meschini, interessi personali antepongono sempre il bene comune“. 

“Domani sarà l’occasione per confrontarci e discutere. Come si fa in ogni famiglia – ha annunciato il Cavaliere – Ognuno porterà le sue idee. Con civiltà, senza pregiudizi, senza retro pensieri. Domani sarà il momento del confronto, davanti ai nostri elettori, perché a loro, ricordiamolo sempre, dobbiamo la nostra lealtà e a loro dobbiamo garantire il nostro impegno”. “Chi non si riconosce più nei valori del nostro movimento è libero di andarsene – ha messo nero su bianco Berlusconi – Ma chi ancora ci crede ha il dovere di restare e combattere perché questi valori trionfino finalmente nel nostro Paese”.