Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Il metodo Stamina, Le Iene e Fiorello: chi fa il bene dei...

Il metodo Stamina, Le Iene e Fiorello: chi fa il bene dei pazienti?

Prendete un programma televisivo su cui una buona parte degli italiani fa affidamento che nemmeno si trattasse di un approfondimento giornalistico della BBC o prendete uno dei loro Opinion Leader; fate sì che essi (il programma e l’Opinion Leader) prendano – vagamente, con distinguo non troppo evidenti, e facendo leva soprattutto sull’emotività – una posizione a favore di una teoria pseudo scientifica ed è chiaro che una buona parte dell’opinione pubblica (che magari già crede nella teoria in questione, ché in questo secondo medioevo non c’è da sbalordirsi di niente) si troverà ad essere ancor più propensa a pensare che la teoria pseudo scientifica abbia un valore.

Il programma in questione è ‘Le Iene’, mentre l’Opinion Leader è lo showman per eccellenza Rosario Fiorello; la teoria pseudo scientifica è il ‘metodo Stamina’, ideata dal dottore (in lettere e filosofia) Davide Vannoni, e tanto ‘Le Iene’ quanto Fiorello stanno portando avanti una battaglia a suo favore (cliccando qui potete vedere l’ultimo video della iena Golia, dedicato alla protesta dei familiari dei malati che vorrebbero potersi curare col metodo ideato da Vannoni; mentre qui potete vedere il video in cui Fiorello parla con Vannoni del metodo: perché il professore non pensa a parlare con chi di dovere?).

Quello che tanto il programma quanto l’Opinion Leader si sono dimenticati di evidenziare è che, qualora non bastasse il fatto che Vannoni non è un medico (in altre occasioni, ‘Le Iene’ si sono scagliate contro persone che ricoprono ruoli professionali non propri: perché stavolta no?),  il ‘metodo Stamina’ non è stato sottoposto a verifica (è – a tutt’oggi – tenuto segreto dai membri della ‘Stamina Foundation’) e – quindi – non ha alcun valore scientifico.

La cosa grave è che tante, tantissime persone (basti fare un giro dei social network) difendono a spada tratta il metodo Stamina e adesso si sentono ancor più legittimati a farlo, dopo queste prese di posizione. Prese di posizione – sicuramente in buona fede – attraverso le quali si vorrebbero aiutare persone obiettivamente disperate. In questa maniera, però, nessuno otterrà alcun alcun giovamento.

Anche perché definire il metodo Stamina innocuo, non è del tutto vero. Basta leggere qualche testimonianza in giro per il web…