Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Parola di Tifoso: Fiorentina-Hellas Verona 4-3, festa in campo e fuori

CONDIVIDI

Grazie alla rocambolesca vittoria di ieri la Fiorentina aggancia l’Inter quarta a quota 27 punti e torna in carreggiata dopo lo stop di Udine. Vanno bene i tre punti, vanno bene i quattro gol segnati (abbiamo il terzo attacco della Serie A), non vanno bene le amnesie difensive e i tre gol subiti, giocando peraltro in superiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo. Montella replica: “Siamo quarti e ne abbiamo vinte quattro su cinque in Europa League. Cosa volete di più?” Non ha tutti i torti. Si sa che Firenze è una piazza capace di esaltarsi, ma anche di deprimersi con poco. Infatti, nonostante la vittoria e il solito buon gioco, protagonisti delle discussioni fra tifosi sono i “però”: tutto bene, però il primo quarto d’ora è stato troppo confusionario, però Neto non è all’altezza, però bisognava chiuderla prima, eccetera. Questo perchè siamo consapevoli dei nostri margini di miglioramento, ma anche dei nostri limiti; perchè siamo una bellissima realtà, ma stentiamo a compiere il tanto desiderato salto di qualità, che ci proietterebbe davvero verso un futuro importante e magari ricco di risultati (e perchè no, di trofei) oltrechè di gioco spettacolo.

E’ certo che nello scontro diretto di domenica contro Roma (ancora imbattuta) servirà un’altra Fiorentina, che eviti i dannosi cali di tensione pagati caro in molte delle ultime uscite. A dare fiducia e carica alla squadra contribuirà sicuramente Gabriel Omar Batistuta, spettatore speciale della sfida di ieri, in questi giorni presente agli allenamenti della squadra.

Per quanto riguarda il capitolo infortuni, sono prossimi a rientrare fra i disponibili sia Manuel Pasqual che David Pizarro, bloccato durante il riscaldamento pre-partita da un mal di schiena. Servirà invece ancora un po’ di tempo a Mario Gomez, che, completamente guarito dall’infortunio al ginocchio, ricomincia solo oggi ad allenarsi col gruppo.

Come disse il patron Diego Della Valle qualche tempo fa:”Dignità, dovere e divertimento, è la regola da seguire”. Avanti così!

Michela Magonio per Fiorentina: la mia Nazionale