La cipria: un cosmetico invisibile ma fondamentale!

cipriaAnticamente chiamata polvere di Cipro, la cipria è un cosmetico che si applica sul viso affinché svolga due funzioni: opacizzare la pelle (soprattutto la famosa zona T: mento, naso e fronte) e fissare il trucco. Inizialmente il colore della cipria veniva scelto in base alla propria carnagione, un po’ come si potrebbe fare con il fondotinta, ma adesso le cose non stanno più così. Scopriamo insieme il perché e impariamo a distinguere le diverse ciprie presenti in commercio.

LE TIPOLOGIE
Come per il fondotinta (qui) e il blush (qui), anche per la cipria abbiamo la possibilità di scegliere tra diversi tipi e diverse categorie. Per capirle meglio, io le dividerei in Ciprie Classiche e Ciprie Moderne.

CLASSICHE
In questa categoria rientrano le ciprie in polvere. Ne esistono di due tipi: compatta e libera. Da sempre prodotte in più tonalità, a seconda del colore della pelle, ultimamente si tende a preferirle sempre più nella versione trasparente o incolore (o, in ogni caso, un colore che non alteri quello della pelle). Di recente molte case cosmetiche si stanno cimentando anche nella produzione di ciprie colorate: gialle, verdi e lilla. Questi colori altro non sono che quelli dei correttori: queste ciprie, infatti, servono a bilanciare i colori di una pelle troppo arrossata o con qualche venuzza e sono quindi delle ciprie “correttive”.

Cipria in polvere compatta
È, probabilmente, la cipria più comune. Molte case cosmetiche la producono, e spesso la si trova in diverse tonalità di beige. È comoda da portare in borsetta per un ritocco veloce, ma trovo che l’applicazione con la spugnetta (che poi rimane chiusa nella confezione, a contatto col cosmetico) sia poco igienica. D’altra parte, però, permette una precisione maggiore se dobbiamo insistere su un punto particolarmente problematico della pelle del viso.
Cipria in polvere libera
Solitamente si tratta di ciprie minerali. È molto leggera e setosa, e l’applicazione con un pennello a setole ampie permette una distribuzione uniforme e modulabile del prodotto. Sicuramente molto più igienica della cipria in polvere compatta, ma impossibile da portare in giro: il rischio è che si apra nella borsetta costringendoci ad un attacco i nervi!

MODERNE
Ultimamente le case cosmetiche stanno sperimentando sempre più, e nuove ciprie sono apparse sul mercato (e probabilmente presto ne vedremo delle altre). In questa categoria rientrano le ciprie in gel o silicone.

Ciprie in Gel o Silicone
Queste ciprie servono principalmente a mimetizzare i pori e ad opacizzare la pelle. Ottime da portare in giro, queste ciprie rendono l’incarnato levigatissimo e minimizzano pure i segni d’espressione. Sembrerebbe la tipologia perfetta, non è vero? Purtroppo queste ciprie non possono essere usate tutti i giorni, perché la pelle viene come “soffocata” dal silicone e, a lungo andare, vengono fuori punti neri, brufoletti ecc. Se ne avete una, però, non buttatela: sono ottime per quelle occasioni in cui vogliamo un incarnato perfetto e se usate una volta ogni tanto non succede nulla!

Volete chiarirvi le idee? Guardate questo video in cui vi mostro tutte le varie tipologie!

Per rimanere sempre aggiornate sul mondo del make up, seguitemi sulla mia pagina Facebook: LooksLikeArya

Alla prossima!