Probabili formazioni Galatasaray-Juventus: Llorente-Tevez per gli ottavi

Llorente_Tevez_per_gli_ottaviProbabili formazioni Galatasaray-Juventus – All’ultima curva della fase a gironi di Champions League, Galatasaray e Juventus stanno sgomitando per conquistare un posto negli ottavi di finale. La classifica del Gruppo B, dominato dal Real Madrid, dice che soltanto una riuscirà a centrare l’obiettivo: a decidere chi la spunterà sarà lo scontro ad altissima tensione che avrà luogo questa sera alla Turk Telekom Arena di Istanbul. Ai bianconeri, che nelle prime cinque giornate hanno raggranellato 6 punti, basterà rispettare il pronostico e non perdere per mantenere il secondo posto: i turchi, che seguono a due lunghezze di distanza, hanno invece bisogno di fare bottino pieno. Fischio d’inizio martedì 10 dicembre 2013 alle 20.45 (ora italiana), arbitro Pedro Proença (Por). Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Sneijder c’è – Per dare maggior solidità al Galatasaray, che nella sua gestione ha subìto qualche gol di troppo, Mancini ha cambiato sistema di gioco. Dopo averlo sperimentato nell’ultima partita di campionato, questa sera il tecnico marchigiano si affiderà alla difesa a tre: accanto a Gulselam e Chedjou dovrebbe trovare spazio Kaya, in vantaggio su Zan. I due esterni Eboue e Riera, quindi, avanzeranno sulla linea mediana: nel cuore del gioco, accanto ad Inan, ci sarà l’ex Felipe Melo, bianconero dal 2009 al 2011. L’acciaccato Sneijder (in campo una sola volta nell’ultimo mese, nell’1-4 di Madrid di due settimane fa) ha recuperato e dovrebbe essere della partita: a lui il compito di armare Drogba e Burak Ylmaz. Galatasaray (3-4-1-2): Muslera; Gulselam, Chedjou, Kaya; Eboue, Inan, Felipe Melo, Riera; Sneijder; Drogba, B. Ylmaz. A disposizione: Ceylan, Zan, Çolak, Baytar, Bruma, Amrabat, Bulut. All. Mancini. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Altintop.

Lichtsteiner titolare – Archiviato il turnover di Bologna, Conte manderà in campo la miglior formazione possibile. Rispetto a venerdì sera, dunque, saranno cinque le novità: Bonucci tornerà ad occupare il proprio posto al centro della difesa, Lichtsteiner (titolare l’ultima volta il 2 ottobre scorso, nel match d’andata contro i turchi, in cui si infortunò) e Asamoah si riprenderanno le corsie laterali, Llorente e Tevez formeranno l’ormai consueta coppia d’attacco. In cabina di regia, naturalmente, mancherà ancora l’infortunato Pirlo: la mediana sarà formata da Vidal, Pogba e Marchisio. Vucinic, ammaccatosi al Dall’Ara, si è ristabilito e si accomoderà regolarmente in panchina. Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah; Llorente, Tevez. A disposizione: Storari, Ogbonna, Caceres, Padoin, Isla, Vucinic, Quagliarella. All. Conte. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Pepe, Giovinco, Pirlo.