Serie A, Parola di Tifoso: Sampdoria-Catania 2-0, il Marassi conferma le difficoltà etnee

Il Catania che è sceso in campo a Genova è un Catania senza voglia! Una squadra che scende in campo tanto per giocare, sembra che non lottino per la maglia, e neanche per la curva, che si era fatta sentire animatamente durante la settimana! Il presidente Pulvirenti se n’è uscito dando la colpa a Maran che a suo modo di vedere non aveva fatto una adeguata preparazione fisica: sarebbe interessante chiedere a De Canio che Catania aveva trovato fisicamente… anche se ufficialmente De Canio non ha smentito il presidente.

E’ facile scaricare la colpa su Maran e sulla sua preparazione atletica e fisica! Troppo semplice scaricare la colpa ad altri! Una cosa che non fa onore né al presidente né al Catania come società. Bisogna sapersi assumere le proprie responsabilità nella vita, come nel calcio! Colpe da cui non è esente Pulvirenti, che ha chiamato De Canio (per noi scelta sbagliata) tecnico che non è stato capace (come pensavo) di cambiare le sorti di questa stagione iniziata male e che sembra destinata a finire malissimo! Ed ha inoltre scelto di amministrare lui la società e non affidandosi ad un dirigente che merita! Sicuramente avrà sbagliato pure Maran, ma non si può scaricare la colpa su di lui: piuttosto che pensare alle cose passate bisogna cercare un modo per risolvere le difficoltà! Anche perché come ha detto bene Mihajlovic: “Il vincente è quello che trova una strada e la percorre il perdente e chi trova delle scuse”.

Il Catania non aveva fatto malissimo nel primo tempo, salvo poi cadere nella ripresa. Il problema che non si segna davanti è uno dei più gravi: abbiamo perfino fatto un record, negativo, zero tiri in porta in una partita; negativo sopratutto se ci aggiungiamo che la difesa fa acqua da tutte le parti! Detto ciò non c’è da arrendersi a mio parere. Anzi, bisogna lottare più forte e più convinti di prima! Si è giocato 1/3 di campionato e la situazione è grave, ma c’è ancora tutto il tempo per riprendersi e per salvarsi: le altra squadre sono vicine con qualche vittoria possiamo prenderle! Quindi bisogna lottare e iniziare a vincere prima che sia troppo tardi; noi comunque saremo sempre vicino alla società ed ai giocatori e ribadisco che la squadra di quest’anno è più forte di quella dell’anno passato! Forza Catania!

Claudio Caltabiano e Michele Granata per Calcio Catania Spa