Calciomercato Lazio: via il catenacciaro Petkovic, torna il soldato Reja

RejaCalciomercato LazioPetkovic esonerato per giusta causa. Era nell’aria, ormai è ufficiale. Il presidente Lotito, infatti, non ha gradito l’accordo tra il tecnico slavo e la federazione Svizzera, di cui sarà c.t. dall’1 luglio 2014. Il contratto di Petkovic sarebbe scaduto il 30 giugno, ma nessuno gli ha mai proposto un rinnovo. La battaglia legale intrapresa dal presidente capitolino, quindi, è chiaramente volta ad evitare lo sborso di 600.000€ di “buona uscita”, come previsto da contratto, e vorrebbe anzi un risarcimento dallo stesso allenatore, pari ad oltre 1 milione di euro! Dopo un anno e mezzo di astinenza e dopo aver sfiorato due clamorose qualificazioni in Champions League, quindi, sarà Edoardo Reja a tornare sulla panchina biancoceleste, già da lunedì mattina.

Petkovic-Grazie e addio – I tifosi biancocelesti non dimenticheranno mai la finale di Coppa Italia vinta contro la Roma lo scorso 26 maggio, ma Petkovic non ha mai davvero impresso uno stile di gioco alla sua squadra. Praticamente allergico alle seconde punte, ha cacciato Zarate, Cissè e Sculli per poi ritrovarsi a giocare con 5 o 6 centrocampisti per volta, in un autentico catenaccio old-school. Reja non è certo noto per il calcio-champagne, ma il cinismo dell’allenatore più vecchio della Serie A potrà certamente portare ad una svolta nella stagione laziale. Peggio di così, infatti, sarebbe un impresa!

Il sogno futuro – Il vecchio Edy svolgerà ovviamente il ruolo di traghettatore fino a fine stagione, ma per il prossimo campionato la Lazio avrà un nuovo allenatore. Resta in pole Yakin del Basilea, che ha buoni contatti con Igli Tare, ma il sogno degli aquilotti è quello di poter riabbracciare un loro ex campione. Quasi impossibili le piste che conducono a Paolo Di Canio (esonerato dal Sunderland) ed a Roberto Mancini (attualmente al Galatasaray), visti i pessimi rapporti con la presidenza, il vero sogno resta quindi…Di Matteo!

photo credit: rtppt via photopin cc