Home Spettacolo

Capodanno 2013, a Catania il party è itinerante. Next Step 2014 in direzione anno nuovo

0
CONDIVIDI

Una serata, tre party, X disc jockeys (per dirla à la radio libere d’altri tempi). E’ questa la formula della più incredibile notte di San Silvestro del Sud Italia, di scena a Catania. Next Step 2014 è il nome dell’evento, e se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera non c’è che da sfregarsi le mani per questo nuovo anno che si annuncia più fecondo che mai.
Una festa itinerante, che si snoderà attraverso tre dei più celebri club della città etnea e proporrà sensazioni sonore atte a soddisfare i più disparati gusti, in un dipanarsi di dj e sound sistem di variegata estrazione.

Teatri dello show saranno tre location pilastri della movida catanese, vale a dire lo storico MercatiGenerali (citato dalla critica come tra i più interessanti club del panorama europeo, immerso nella caratteristica ‘Chiana’ etnea fra ulivi e ficodindia), l’altrettanto noto Centro Culture Contemporanee Zo e il “giovane leone” Barbara Disco Lab, hot spot negli ultimi anni del divertimento made in Ct. Ci penserà una navetta a tenere in collegamento le tre aree del party, in un andirivieni continuo che accompagnerà la transizione dal 2k13 al nuovo che avanza.

In consolle, si è detto, si alterneranno in tanti; guest star estere saranno i berlinesi Housemeister (di Boysnoize rec) e l’olandese Shinedoe (BPitch Control, Intacto records), mentre a fare gli onori di casa ci penseranno Blatta&Inesha, Soggiu, Larsen e Luca Marano, fra gli altri.
Un evento del genere necessità di una corposa macchina organizzativa a supporto: e così, accantonata l’atavica rivalità regionale di stampo calcistico, i migliori gruppi e pr di Catania e Palermo (Pulp, Wintercase, With Love, La Notte Universitaria Catanese, Unsafe, Soda Elettrica, Jolly Roger) si sono uniti per regalare all’isola intera un capodanno da ricordare. Quando si dice che la Sicilia è morta.