Harbin: La città di ghiaccio cinese

Festival “trasparente”. La città di Harbin è un luogo “magico” situato nella parte nord-orientale della Cina, nella provincia di Heilongjiang, confinante con la Siberia. Qui, le rigidissime temperature invernali (20-30 gradi sotto lo zero) e il genio creativo degli scultori del ghiaccio, trasformano la città in un  luogo fiabesco. A Harbin infatti, dal 1984 si svolge il Festival internazionale cinese del ghiaccio e della neve (Harbin International Ice and Snow Sculpture Festival) anche se la tradizione di intagliare il ghiaccio risale agli anni ’60 del ‘800.

Mondo di ghiaccio. Artisti provenienti da tutto il mondo giungono ogni anno a Harbin per sfidarsi nella realizzazione delle sculture di ghiaccio. Il risultato è la creazione di una suggestiva città cristallina impreziosita da incantevoli giochi di luci e colori. Ad accogliere il “mondo gelato” è il parco Zhaoling dove gli scultori creano le loro opere con il ghiaccio del fiume Songhuajiang, che attraversa la città. Il festival inizia il 5 gennaio e termina dopo un mese ma, di fatto, le spettacolari sculture restano in piedi fino all’arrivo della primavera quando, con l’innalzamento della temperatura, si sciolgono.

Guiness dei primati. A rendere l’atmosfera magica poi, ci pensa un parco divertimenti di ghiaccio e di neve coloratissimo dove i turisti possono divertirsi con tantissimi giochi e incontrare i personaggi animati Disney. Con i suoi 500 mila metri quadrati di superficie, Zhaoling rappresenta attualmente, il parco di divertimento tematico di ghiaccio e di neve più grande del mondo. Qui si possono trovare maestose architetture di ghiaccio come il palazzo imperiale, le Sfingi e l’Empire State Building di New York .

Show invernali. Per i turisti può risultare davvero pazzesco assistere allo show del nuoto invernale. Giovani e anziani cinesi del Nord, sfidano le rigidissime temperature, nuotando nelle acque gelide. Uno spettacolo meno folle, ma bizzarro, è poi, quello dei matrimoni collettivi. Numerosissime le coppie di giovani che vengono nella fatata città di ghiaccio per convolare a nozze.

Giovanna Fraccalvieri