Calciomercato Milan, ufficiale: Allegri esonerato, attesa per Inzaghi o Seedorf

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:28

allegri-milanCalciomercato Milan – Era attesa solo l’ufficialità, ora è arrivata anche quella: Massimiliano Allegri non è più l’allenatore del Milan. Con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, la società rossonera ha esonerato il tecnico toscano. Per ora la squadra resta in mano a Mauro Tassotti, ma al più presto verrà deciso chi sarà il successore. Due i nomi: Filippo Inzaghi e Clarence Seedorf, entrambi suggestioni che stuzzicano la fantasia del presidente Berlusconi. La notizia dell’esonero era già nell’aria ieri sera: dopo la sconfitta col Sassuolo, Barbara Berlusconi aveva fatto chiaramente intendere come fosse necessario un cambiamento. Il fatto, poi, che Galliani non abbia indossato le consuete vesti da parafulmine, ha fatto capire che qualcosa di grosso stava per accadere.

Risultati – Allegri paga un’annata nera: nessuno sarebbe ad oggi in grado di definire quali siano il capo e la coda di una squadra smarrita, sfiduciata e anche un po’ inadeguata dal punto di vista tecnico. Soltanto 5 vittorie in 19 partite, un girone d’andata da lotta salvezza. La poca personalità mostrata nella sfida coi neroverdi è stata la classica goccia che ha fatto traboccare un vaso pieno fino all’orlo, che l’anno passato era stato tenuto sigillato da una qualificazione Champions arrivata in extremis. Un cambio era necessario anche perchè, forse, da quando Allegri ha annunciato pubblicamente il suo addio a fine stagione, le cose, se possibile, sono anche peggiorate.

Erede – Resta ora da vedere chi sarà il prescelto, chi andrà a sedersi su una panchina al momento bollente. Bollente perchè bisogna ripartire da zero, ridare stimoli ad una squadra che ancora si sta giocando due competizioni e che, a questo punto, deve il prima possibile rendere sicura la situazione in campionato. L’agente di Seedorf ha fatto sapere che l’olandese può liberarsi dal Botafogo quando vuole e senza corrispondere nessun risarcimento. Inzaghi ha sicuramente un pochino di esperienza in più, ma anche in questo caso si ha un po’ l’impressione del salto nel vuoto. E’ uno di quei casi in cui si può assistere o al flop clamoroso, o all’intuizione geniale. Per i tifosi rossoneri, speriamo la seconda.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!