Al via AltaRoma: tra una Nuvola per Gattinoni e una bufera in casa Sarli

Al via AltaRoma tra una Nuvola per Gattinoni e una bufera in casa SarliAl via l’Alta Moda nella Capitale. Dopo le sfilate parigine,  l’haute couture fa tappa nella Città Eterna grazie alla manifestazione AltaRoma, un appuntamento fisso e atteso dagli addetti ai lavori. La notizia del giorno, però, riguarda nello specifico Sarli Couture e la bufera che ha travolto la sartoria proprio alla vigilia del defilè, in programma sabato 25 gennaio alle 12.30 presso la pittoresca Sala Lancisi del complesso S. Spirito in Sassia. Al centro del ciclone Carlo Alberto Terranova, direttore creativo del brand e per 20 anni braccio destro dello stilista Fausto Sarli (scomparso nel dicembre 2010), il quale in una nota ha annunciato di aver dato il suo “addio alla maison”. Il motivo? Profonde divergenze con Massimo Anselmi, nuovo Amministratore Delegato della maison. Quest’ultimo sembra poi aver replicato con un “Sapevo che era malato”.

Nell’attesa di capire cosa accadrà in casa Sarli, sbirciamo invece nel calendario ricco di eventi proposto da AltaRoma. In attesa di vedere stasera Luigi Borbone accendere i riflettori su Palazzo Braschi, location scelta per portare in passerella la sua collezione per la Primavera/Estate 2014, stamattina l’attenzione è rivolta a Tony di Corcia e alla presentazione del suo libro  ‘Valentino. Ritratto a più voci dell’ultimo imperatore della moda’, un omaggio al grande couturer, edito da Lindau. Vietati i tacchi alti nell’attesa sfilata Gattinoni che sceglie il cantiere   dell’avveniristica Nuvola di Fucksas, il nuovo Centro Congressi dell’Eur, come location d’eccezzione per presentare – domenica 26 gennaio -le  creazioni di Guillermo Mariotto per la prossima stagione.

Largo ai giovani poi con le sfilate di Arthur Arbesser, Comeforbreakfast,Esme Vie,Greta Boldini,Quattromani e San Andrès Milano, designer provenienti dal “vivaio” creativo di Altaroma e, nello specifico, dal progetto di scouting “Who Is On Next?”, ideato e realizzato in collaborazione con Vogue Italia. Grande attesa anche per ‘ASVOFF – A Shaded View on Fashion Film’, il primo festival annuale internazionale di cortometraggi ispirati alle nuove tendenze creative della moda, ideato dalla brillante mente avanguardista di Diane Pernet per promuovere il talento di creativi,emergenti e non, confermando il riuscito connubio tra moda e cinema e guadagnando, sin dai suoi esordi nel 2008, il plauso della critica internazionale. Non mancano neppure i grandi nomi della couture romana