Probabili formazioni Torino-Bologna: El Kaddouri scalpita, Diamanti in Cina

El_Kaddouri_scalpitaProbabili formazioni Torino-Bologna – Sarà un pranzo ricco quello in programma domenica all’Olimpico. Al tavolo si siederanno Torino e Bologna, due squadre con diversi stati d’animo ma identica fame di punti. Il piatto forte sarà rappresentato dalle rinnovate ambizioni dei granata, che con 9 risultati utili nelle ultime 10 gare hanno agganciato il 6° posto della classifica: dovessero arrivare altri 3 punti nel lunch match della 23^ giornata, il sogno europeo del Toro assumerebbe contorni sempre più concreti. Decisamente meno sereni i gli emiliani, che da novembre ad oggi hanno vinto una sola volta: per i rossoblù, scivolati a -1 dalla zona retrocessione tra le ire dei tifosi, un altro ko sarebbe quanto mai indigesto. Fischio d’inizio domenica 9 febbraio 2014 alle ore 12.30, arbitro Massimiliano Irrati di Pistoia. Diretta tv su Sky Supercalcio, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Cerci c’è – Cinque uomini in mediana o El Kaddouri alle spalle delle punte? E’ questo l’unico grande dubbio legato alla formazione granata. Due settimane fa contro l’Atalanta Ventura aveva rilanciato il belga-marocchino sulla trequarti, salvo poi preferirgli Basha nel 3-5-2 riproposto sul campo del Milan: la scelta tra l’ex Napoli e l’albanese, in ballottaggio per una maglia, orienterà anche il modulo da utilizzare contro il Bologna. Per il resto non sono attese novità: Maksimovic sarà confermato in difesa accanto a Glik e Moretti, Masiello è in netto vantaggio su Pasquale per un posto a sinistra, Cerci ha superato i problemi alla schiena e farà coppia con Immobile là davanti. Torino (3-4-1-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Vives, Farnerud, Masiello; El Kaddouri; Cerci, Immobile. A disposizione: L. Gomis, Berni, Bovo, Rodriguez, Vesovic, Pasquale, Kurtic, Tachtsidis, Basha, Barreto, Meggiorini, Larrondo. All. Ventura. Squalificati: Gillet (fino al 16/8/2014). Infortunati: Gazzi.

Acquafresca ko – Sarà un Bologna rabberciato quello che si presenterà all’Olimpico. Non bastasse l’addio di Diamanti, che da qualche ora è ufficialmente un giocatore del Guangzhou, Ballardini si troverà costretto a rinunciare a Kone e Moscardelli, squalificati, e agli infortunati Pazienza ed Acquafresca, entrambi alle prese con problemi muscolari. Il tecnico rossoblù, intenzionato a confermare la difesa a tre, deve sciogliere tre dubbi dalla cintola in su. I primi due riguardano gli interni di centrocampo da affiancare a Perez: uno dovrebbe essere Krhin, in vantaggio su Friberg; l’altro verrà fuori dal ballottaggio tra Laxalt e Christodoulopoulos. Il greco, però, potrebbe anche essere spostato più avanti accanto all’ex Bianchi: l’alternativa è Cristaldo. Bologna (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali, Cherubin; Garics, Krhin, Perez, Laxalt, Morleo; Christodoulopoulos; Bianchi. A disposizione: Stojanovic, Malagoli, Sorensen, Mantovani, Crespo, Friberg, Ibson, Cristaldo, Paponi. All. Ballardini. Squalificati: Kone (1), Moscardelli (1). Infortunati: Cech, Della Rocca, Acquafresca, Pazienza.