Probabili formazioni Verona-Juventus: Barzagli ko, riecco Agostini

Barzagli_koProbabili formazioni Hellas Verona-Juventus – Prima la terza in classifica, poi la seconda, ora la capolista. Il calendario della Serie A ha regalato al Bentegodi che tifa Hellas un inizio di 2014 da brividi. Dopo le scoppole ricevute da Napoli e Roma, il Verona spera di invertire la rotta nel pomeriggio della 23^ giornata, che lo vedrà ospitare la Juventus. Gli scaligeri, reduci dal colpo sul campo del Sassuolo, vanno a caccia dei primi punti casalinghi del nuovo anno per restare agganciati al 5° posto, ma la Signora non ha intenzione di fare sconti. Ritrovata la strada del successo con il tris servito in faccia all’Inter, i bianconeri vogliono tornare a vincere anche lontano da casa per continuare la propria corsa verso l’obiettivo tricolore. Fischio d’inizio domenica 9 febbraio 2014 alle 15.00, arbitro Daniele Doveri di Roma 1. Diretta tv su Sky Calcio 1 e Premium Calcio 2.

Marques dal 1′ – Al di là di Maietta, ancora ai box, e Rabusic, in attesa del transfer dalla federcalcio ceca, Mandorlini ha a disposizione l’intera rosa. Smaltito il fastidio muscolare alla gamba destra, Agostini si candida per riprendere il proprio posto sull’out di sinistra a discapito di Albertazzi. Al centro della difesa, invece, verrà confermato Marques, positivo a Reggio Emilia. Il principale dubbio di formazione è nel cuore del campo, dove Donati (out una settimana fa causa influenza), Cirigliano e Donadel si contendono una maglia tra Romulo ed Hallfredsson. L’altro ballottaggio è nel tridente d’attacco: chi farà compagnia a Toni ed Iturbe? Probabilmente Juanito Gomez, in leggero vantaggio su Jankovic. Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Marques, Agostini; Romulo, Donati, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Gomez. A disposizione: Nicolas, Pillud, Albertazzi, Gonzalez, Sala, Donadel, Cirigliano, Martinho, Marquinho, Jankovic, Cacia. All. Mandorlini. Squalificati: nessuno. Infortunati: Maietta.

Si rivede Buffon – La formazione bianconera è praticamente fatta. Nel reparto arretrato mancherà Barzagli, alle prese con un affaticamento causato dalla solita tendinopatia: accanto a Bonucci e Chiellini dovrebbe giocare Caceres, in netto vantaggio su Ogbonna. L’unico piccolo dubbio è in mezzo al campo, dove Conte ha quattro titolari per tre maglie: Marchisio scalpita, ma sembra destinato a lasciar nuovamente spazio Vidal, Pirlo e Pogba. Nessuna sorpresa in avanti, dove verranno confermati Llorente e Tevez, né in porta: scontato il turno di squalifica, Buffon riprenderà il proprio posto tra i pali. In panchina spunterà Osvaldo, alla prima apparizione in bianconero, mentre mancherà Quagliarella, non convocato. Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Llorente, Tevez. A disposizione: Storari, Rubinho, Ogbonna, Peluso, Padoin, Isla, Marchisio, Pepe, Giovinco, Vucinic, Osvaldo. All. Conte. Squalificati: nessuno. Infortunati: Barzagli.