Electrolux: la crisi di governo fa saltare il tavolo al Mise

Electrolux

 

L’incontro tra i dirigenti dell‘Electrolux, i rappresentanti sindacali e quelli del governo era stato fissato per lunedì 17 febbraio al ministero dello Sviluppo economico. Ma lo tsunami che si è abbattuto nelle ultime ore nei pressi di Palazzo Chigi ha portato con sé inevitabili conseguenze.

Il tavolo convocato per lunedì è stato rinviato e la data del nuovo incontro non ancora comunicata: ha fatto sapere ieri (tramite twitter) il responsabile nazionale Uilm del settore elettrodomestici, Gianluca Ficco, che ha aggiunto che il gruppo svedese avrebbe comunque tutte le intenzioni di incontrare, nella data prestabilita, i sindacati per illustrare i dettagli del nuovo piano industriale.

“Ci aspettiamo che lunedì vengano presentati i contenuti di questo nuovo piano e in particolare – hanno spiegato Anna Trovò e Maurizio Geron della Fim Cisl – che ci venga concretizzato quanto in parte è già trapelato dagli organi di informazione nei giorni scorsi riguardo alla salvaguardia dello stabilimento di Porcia, gli investimenti su Porcia e Susegana e il mantenimento dei livelli occupazionali”. 

Gli stabilimenti di Porcia e Susegana sono, infatti, quelli che destano maggiori preoccupazioni tra i sindacalisti e i lavoratori. Ma anche tra gli amministratori locali, come dimostrato dal governatore del Veneto, Luca Zaia, infastidito dal “cambio di passo” governativo che minaccia di procrastinare la risoluzione della vertenza. “Migliaia di lavoratori non possono aspettare la crisi di governo – è sbottato Zaia – l’operatività deve essere garantita e io spero che si faccia velocemente”.

A rassicurarlo ci ha pensato la collega friulana, Debora Serracchiani, che da “renziana” doc, ha garantito per il futuro presidente del Consiglio: “Il premier in pectore è perfettamente al corrente della situazione di Electrolux – ha detto la governatrice riferendosi ovviamente a Matteo Renzi – Sono sicura che non ci saranno vuoti nella gestione della vertenza con la proprietà”.