Probabili formazioni Juventus-Trabzonspor: Osvaldo dal 1′, riecco Pogba

Osvaldo_dal_1Probabili formazioni Juventus-Trabzonspor – Da una turca all’altra, sperando che la retrocessione in una competizione meno nobile produca esiti più lieti. A due mesi abbondanti dal tonfo sul fangoso campo del Galatasaray, che significò terzo posto nel girone di Champions e addio ai sogni di gloria, la Juventus mette in stand-by il campionato e si prepara ad affrontare il Trabzonspor nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. La rincorsa della Signora ad un trofeo continentale, obiettivo inseguito vanamente negli ultimi 17 anni, partirà nel tardo pomeriggio di oggi dallo Juventus Stadium, lo stesso catino dove il prossimo 14 maggio verrà assegnata l’edizione 2013/’14 della vecchia Coppa Uefa: un motivo in più per provare ad arrivare fino in fondo. Fischio d’inizio giovedì 20 febbraio 2014 alle ore 19.00, arbitro Aleksei Kulbakov (Blr). Diretta tv su Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Tevez titolare – A differenza della Champions, dove era solito mandare in campo la miglior formazione possibile, Conte inizierà l’avventura in Europa League facendo un po’ di turnover. In difesa le rotazioni saranno imposte dagli acciacchi di Barzagli e Chiellini, ancora ai box: come domenica scorsa saranno Caceres ed Ogbonna ad affiancare Bonucci. Sulle corsie, invece, i titolari Lichtsteiner ed Asamoah verranno rimpiazzati da Isla e Peluso per scelta del tecnico bianconero. Pogba e Tevez, partiti dalla panchina contro il Chievo, saranno in campo dal 1′: il francese farà rifiatare Vidal in mezzo al campo, l’Apache farà coppia con Osvaldo (alla prima da titolare in maglia bianconera) là davanti. Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Peluso; Osvaldo, Tevez. A disposizione: Storari, Lichtsteiner, Padoin, Vidal, Asamoah, Giovinco, Llorente. All. Conte. Squalificati: nessuno. Infortunati: Vucinic, Pepe, Barzagli, Chiellini.

Nuovo allenatore – Com’era successo al Galatasaray, il Trabzonspor affronterà la Signora all’indomani di un avvicendamento in panchina. I deludenti risultati in campionato, dove la squadra è precipitata all’ottavo posto, hanno indotto Mustafa Akçay a rassegnare le dimissioni: il suo posto è stato preso da Hami Mandirali, che sabato ha esordito pareggiando 2-2 sul campo del Karabukspor. Se in patria i turchi hanno conosciuto la sconfitta 7 volte in 21 partite, in Europa League sono ancora imbattuti: i sedicesimi di finale, infatti, sono stati raggiunti dominando il girone con quattro vittorie e due pareggi (entrambi contro la Lazio). Trabzonspor (4-2-3-1): Onur Kıvrak; Bosingwa, Yumlu, Aykut Demir, Kadir Keles; Zokora, Bourceanu; Olcan Adin, Colmani, Ozer Hurmaci; Emre Gural. A disposizione: Zeky Ayvaz, Erdogan, Caner Osmanpasa, Mierzejewski, Ozdemir, Paulo Henrique, Janko. All. Mandirali. Squalificati: nessuno. Infortunati: Bamba, Aydogdu, Malouda.