Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Benzina più cara da sabato

CONDIVIDI

Benzina

 

Brutte notizie per gli automobilisti: da sabato scatta l’aumento delle accise sui carburanti che farà salire di 0,24 centesimi al litro il prezzo della benzina e di 0,34 centesimi al litro quello del gasolio.

L’aumento, che resterà in vigore fino al 31 dicembre 2014, era stato previsto dal decreto Fare (approvato lo scorso agosto) come copertura finanziaria per alcune misure inserite nel provvedimento.

Il rialzo dei prezzi alla pompa di benzina può apparire lieve, ma va “contestualizzato” e rapportato ai rincari che negli ultimi anni hanno reso più dura la vita degli italiani al volante.  Secondo la Cgia di Mestre, infatti, dal 2010 le accise sui carburanti sono aumentate ben 10 volte e l’Iva due. Una combinazione micidiale che porterà una famiglia tipo, con un’auto a benzina che percorre mediamente 15.000 Km, a sborsare quest’anno 257 euro in più rispetto al 2010. E ancora più leggero si farà il portafogli di chi guida un’auto diesel che dovrà pagare 388 euro in più rispetto a 4 anni fa.

Da qui la levata di scudi delle associazioni dei consumatori: “E’ ora di finirla di considerare gli automobilisti come polli da spennare – sono sbottati dal  Codacons – e cominciare a tassare nel rispetto del criterio della capacità contributiva”. Di più: “Sarebbe una bella novità se il nuovo governo attuasse finalmente un provvedimento promesso da oltre 10 anni – ha aggiunto l’associazione che tutela i consumatori – un meccanismo che sterilizzi l’aumento dei prezzi dei carburanti evitando che la doppia tassazione accise + Iva si traduca in una stangata eccessiva”.

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore