Probabili formazioni Trabzonspor-Juventus: Osvaldo-Giovinco per gli ottavi

Giovinco_per_gli_ottaviProbabili formazioni Trabzonspor-Juventus – A due mesi e mezzo dalla trasferta di Istanbul, in cui la Champions scivolò via tra neve e fango, la Juventus torna in Turchia alla ricerca del pass per gli altri ottavi di finale, quelli della competizione continentale meno nobile. Allo stadio Hüseyin Avni Aker, catino da 25.000 posti, stasera la Signora affronterà il Trabzonspor nel match di ritorno dei sedicedimi di Europa League. Dopo il rassicurante 2-0 di sette giorni fa, la banda di Conte può permettersi un ko con un gol di scarto (o anche con due, segnando almeno una rete) per passare il turno: sullo sfondo c’è una probabile doppia sfida con la Fiorentina, un’occasione che il popolo bianconero non vuol perdere. Fischio d’inizio giovedì 27 febbraio 2014 alle 21.05 (ora italiana), arbitro Pavel Královec (Cze). Diretta tv su Canale 5, Sky Sport 1, Sky Calcio 2 e Premium Calcio.

Un solo cambio – Il primo tonfo europeo ha messo il Trabzonspor sull’orlo del baratro. In seguito alla sconfitta dello Juventus Stadium, giunta dopo una striscia di 12 risultati utili consecutivi tra turni preliminari e fase a gironi di Europa League, la squadra turca è chiamata a compiere un’impresa se non vuole dire addio alla manifestazione continentale. Per provare a vincere con tre gol di scarto, il tecnico Hami Mandirali manderà in campo una formazione molto simile a quella che giovedì scorso venne trafitta da Osvaldo e Pogba: l’unica novità dovrebbe toccare il reparto offensivo, dove Paulo Henrique sembra destinato a prendere il posto di Emre Gural. Trabzonspor (4-1-4-1): Onur Kıvrak; Bosingwa, Yumlu, Aykut Demir, Kadir Keles; Bourceanu; Olcan Adin, Colman, Zokora, Ozer Hurmaci; Paulo Henrique. A disposizione: Ozturk, Erdogan, Miezejewski, Janko, Yavru, Malouda, Gural. All. Mandirali. Squalificati: nessuno. Infortunati: Bamba, Aydogdu.

Vidal dal 1′ – Come fece all’andata, Antonio Conte affronterà i turchi affidandosi ad un robusto turnover. I vari Tevez, Llorente, Pirlo, Lichtsteiner e Barzagli partiranno dalla panchina per essere rilanciati dal 1′ domenica prossima sul campo del Milan. Starà fuori anche Asamoah, ma non per scelta: il ghanese, vittima di un un affaticamento alla coscia destra, è rimasto a Torino a curarsi. In difesa si rivedrà Ogbonna, che farà nuovamente traslocare Caceres alla destra di Bonucci. Le corsie saranno presidiate dalle seconde linee Isla e Peluso: in mediana, invece, ci sarà spazio per il titolarissimo Vidal, squalificato nel prossimo turno di campionato. Là davanti vedremo Osvaldo e Giovinco, all’esordio assoluto in coppia. Convocato anche Chiellini, al rientro dopo due settimane ai box. Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal, Marchisio, Pogba, Peluso; Osvaldo, Giovinco. A disposizione: Storari, Barzagli, Lichtsteiner, Padoin, Pirlo, Tevez, Llorente. All. Conte. Squalificati: nessuno. Infortunati: Vucinic, Pepe, Asamoah.