Probabili formazioni Genoa-Catania: Lodi c’è, l’attacco etneo no

LodiProbabili formazioni Genoa-Catania – Favorito secondo il nostro pronostico, il Genoa ospiterà il Catania in questa domenica (2 marzo 2014) per la 26^ giornata di Serie A. In realtà il Grifone non ha mai vinto negli ultimi 4 testa a testa contro i siciliani, pareggiando 1-1 all’andata (soltanto in rimonta, sul finale e con un autogol), ma la compagine ligure ha perso soltanto 1 delle sue ultime 9 gare casalinghe di campionato, mentre il Catania di Maran è ancora a caccia della sua prima vittoria esterna stagionale. Fischio d’inizio alle ore 15:00, allo stadio Luigi Ferraris di Genova arbitrerà Irrati (diretta TV su Sky Calcio 3 e Mediaset Premium Calcio2).

Cinque assenze – Il tecnico rossoblu dovrà fare a meno dello squalificato Matuzalem ed anche di Vrsaljko, infortunato come i lungodegenti Donnarumma, Gamberini e Kucka. Sturaro resta in ballottaggio con Cofie a centrocampo mentre Sculli sembra favorito su Fetfatzidis per completare il tridente offensivo. Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Burdisso, De Maio; Motta, Cofie, Bertolacci, Antonelli; Konatè, Gilardino, Sculli. A disposizione: Bizzarri, Albertoni, Portanova, Marchese, De Ceglie, Centurion, Sturaro, Cabral, Fetfatzidis, Calaiò. All. Gasperini. Squalificati: Matuzalem. Indisponibili: Donnarumma, Vrsaljko, Gamberini, Kucka.

Spuntato – Completa emergenza nel reparto offensivo del Catania, domenica privo dei suoi migliori (se non unici) interpreti. Bergessio è infatti squalificato mentre sia Castro che Barrientos restano infortunati, così come Almiron. Leto ha smaltito il suo problema fisico e potrebbe quindi essere titolare con Keko in attacco, anche se scalpitano sia il giovane Petkovic che il nuovo arrivato Fedato. Catania (3-5-2): Andujar; Bellusci, Spolli, Rolin; Peruzzi, Izco, Lodi, Rinaudo, Alvarez; Keko, Leto. A disposizione: Frison, Gyomber, Legrottaglie, Biraghi, Monzon, Capuano, Plasil, Boateng, Fedato, Petkovic. All. Maran. Squalificati: Bergessio. Indisponibili: Almiron, Castro, Barrientos.

photo credit: SiciliaToday via photopin cc