Probabili formazioni Milan-Juventus: Pazzini dal 1′, Asamoah c’è

Pazzini_dal_1Probabili formazioni Milan-Juventus – Sulla strada di Seedorf spunta lo scoglio più duro. Tra l’eliminazione dalla Coppa Italia ed il ko con l’Atletico Madrid in Champions, il nuovo Milan ha collezionato 13 punti in sei gare di campionato, bottino di tutto rispetto per una squadra che con Allegri arrancava. Nella risalita verso un piazzamento europeo, oggi distante 4 lunghezze, il Diavolo dovrà vedersela con la capolista Juventus, avversaria nel posticipo della 26^ giornata. La Signora, alla seconda trasferta in 4 giorni dopo quella di Trebisonda, sbarcherà a San Siro stanca ma sicura di sé: dopo 4 vittorie filate tra Serie A ed Europa League, Conte vuole i 3 punti anche nella Milano rossonera, dove da allenatore non ha mai vinto. Fischio d’inizio domenica 2 marzo 2014 alle ore 20.45, arbitro Marco Guida di Torre Annunziata. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio 1.

Riecco Bonera – Dall’infermeria del Milan arrivano notizie contrastanti. Seedorf è pronto a riabbracciare tre elementi importanti: Abbiati riprenderà il proprio posto tra i pali, Bonera affiancherà Rami al centro della retroguardia, De Sciglio proverà a soffiare il posto ad uno tra Abate ed Emanuelson (che però partono in vantaggio per occupare le corsie di difesa). A far storcere il naso al tecnico olandese è l’indisponibilità di Balotelli, cui la spalla fa ancora male: al centro dell’attacco ci sarà Pazzini, in maschera per proteggere il naso rotto. Detto della presenza di De Jong con Montolivo in mediana (Muntari è squalificato), resta in piedi il ballottaggio Poli-Honda sulla trequarti, con il primo nettamente favorito: Kakà e Taarabt, invece, sono sicuri del posto. Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Rami, Bonera, Emanuelson; De Jong, Montolivo; Poli, Kakà, Taarabt; Pazzini. A disposizione: Amelia, Gabriel, Mexes, Zaccardo, De Sciglio, Constant, Essien, Birsa, Saponara, Honda, Robinho, Petagna. All. Seedorf. Squalificati: Muntari (1). Infortunati: El Shaarawy, Balotelli, Cristante, Silvestre, Zapata.

Vidal squalificato – Chiusa la parentesi europea, con ampio turnover annesso, Conte tornerà ad affidarsi ai suoi uomini migliori. Rispetto all’undici visto inizialmente sul campo del Trabzonspor le novità saranno almeno cinque: Barzagli ritroverà spazio in difesa, Licthtsteiner spingerà a destra, Pirlo tornerà in cabina di regia, Llorente e Tevez formeranno la coppia d’attacco. La sesta potrebbe essere rappresentata dal rientro di Asamoah, che ha smaltito l’affaticamento alla coscia destra e si candida a riprendere il proprio posto a sinistra a discapito di Peluso. Il vuoto lasciato in mediana da Vidal, fermato dal Giudice Sportivo, sarà surrogato dalla contemporanea presenza di Pogba e Marchisio. Alla sinistra di Bonucci dovrebbe giocare ancora Caceres: difficile che il convalescente Chiellini venga rischiato. Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Llorente, Tevez. A disposizione: Storari, Rubinho, Chiellini, Ogbonna, Peluso, Isla, Padoin, Giovinco, Osvaldo, Quagliarella. All. Conte. Squalificati: Vidal (1). Infortunati: Pepe, Vucinic.