Probabili formazioni Juventus-Fiorentina: Chiellini dal 1′, Matri o Gomez?

Chiellini_dal_1Probabili formazioni Juventus-Fiorentina – L’occasione per prendersi una rivincita è arrivata. Anzi, ce ne saranno ben 3 in 12 giorni. A 5 mesi dal 2-4 del Franchi, unico ko in campionato, la Juventus ritroverà la Fiorentina, ospite nel lunch match della 27^ giornata di Serie A e poi avversaria (13-20/3) nel doppio ottavo di finale di Europa League. Prima in classifica con 11 lunghezze (ma anche una partita) in più della Roma, la Signora cerca i 3 punti non solo per consolidare la propria leadership, ma anche per infilare la 14^ vittoria interna di fila ed eguagliare il record del Torino ’75/’76. La Viola, invece, deve risollevarsi dopo un mese e mezzo difficile, in cui sono sono arrivati solo 5 punti in 6 gare: fare risultato allo Juventus Stadium sarebbe il modo migliore per ritrovare le certezze perdute. Fischio d’inizio domenica 9 marzo 2014 alle ore 12.30, arbitro Daniele Orsato di Schio. Diretta tv su Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Ogbonna titolare – La Juventus è attesa da un tour de force di 7 partite in 22 giorni, ma domenica Conte limiterà il rotazioni al minimo: la prima sfida con i gigliati sarà affrontata con una formazione molto simile alla migliore possibile. Chiellini ha pienamente smaltito il problema al polpaccio e, dopo la panchina di San Siro, si prepara a riprendere il proprio posto in difesa: ad affiancarlo, oltre a Barzagli, ci sarà Ogbonna e non Bonucci, unica concessione al turnover. In mezzo al campo mancherà Pirlo, squalificato, ma si rivedrà Vidal, che ha scontato il turno di stop e ha superato l’affaticamento patito in Nazionale: in cabina di regia si sposterà Marchisio, l’altra mezzala sarà Pogba. Tutto confermato sugli esterni, dove spingeranno Lichtsteiner ed Asamoah, e in attacco, dove vedremo la coppia ammazza-Milan formata da Tevez e Llorente. Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pogba, Asamoah; Llorente, Tevez. A disposizione: Storari, Rubinho, Caceres, Bonucci, Peluso, Isla, Padoin, Giovinco, Osvaldo, Quagliarella. All. Conte. Squalificati: Pirlo (1). Infortunati: Pepe, Vucinic.

Riecco Pizarro – Qualche nodo da sciogliere in casa Fiorentina. Il primo è legato al modulo: sarà 4-3-3 o 3-5-2? Montella è orientato ad affidarsi alla retroguardia a quattro: Pasqual, quindi, dovrebbe partire sulla linea dei difensori, con Cuadrado inizialmente nel tridente offensivo. In difesa mancherà Tomovic, appiedato dal Giudice Sportivo: al suo posto si rivedrà Diakité. In mezzo al campo, invece, la squalifica pesante è quella di Borja Valero, cui la Corte federale ha concesso un solo turno di sconto: in regia ci sarà Pizarro, a sua volta al rientro, affiancato da Aquilani e probabilmente Mati Fernandez, favorito su Anderson. Incognita anche là davanti: vedremo Mario Gomez o Matri al centro dell’attacco? Probabilmente il tedesco: alla sua sinistra dovrebbe spuntare Vargas, in vantaggio su Joaquin ed Ilicic. Fiorentina (4-3-3): Neto; Diakité, Rodriguez, Savic, Pasqual; Mati Fernandez, Pizarro, Aquilani; Cuadrado, Mario Gomez, Vargas. A disposizione: Rosati, Lupatelli, Roncaglia, Compper, Bakic, Anderson, Ambrosini, Wolski, Joaquin, Matri, Ilicic, Matos. All. Montella. Squalificati: Borja Valero (2). Tomovic (1). Infortunati: Rossi, Rebic, Hegazi.