Probabili formazioni Genoa-Juventus: Tevez ko, Sculli dal 1′

dubbio_TevezProbabili formazioni Genoa-Juventus – Chiusa momentaneamente la parentesi europea, da riaprire giovedì in quel di Firenze, la Juventus torna ad occuparsi di faccende a lei più congeniali, quelle legate al campionato. Nella sua rincorsa al terzo scudetto consecutivo, la Signora si prepara a sbarcare al Ferraris, dove è attesa dal Genoa per uno dei due posticipi domenicali della 28^ giornata. Il +14 sulla Roma non farà calare le motivazioni di Conte, a caccia della 5^ vittoria “italiana” di fila, ma i bianconeri dovranno fare i conti con uno dei campi più ostici della Serie A: dal ritorno di Gasperini, datato fine settembre, il Grifone ha perso in casa una sola volta, nel derby con la Sampdoria. Fischio d’inizio domenica 16 marzo 2014 alle ore 20.45, arbitro Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio 2.

Genoa col 3-5-2? – La formazione rossoblù sconfitta a Verona sarà ampiamente modificata. Gasperini ritroverà Burdisso e Bertolacci, entrambi al rientro dalla squalifica, e restituirà loro le rispettive maglie da titolare, in difesa e in mezzo al campo. Accanto al centrale argentino ci sarà Marchese ma non Antonini, alle prese con un ginocchio ammaccato: la retroguardia dovrebbe essere completata da De Maio, favorito su Portanova. Gli indiziati principali ad occupare le le corsie, invece, sono Motta e Antonelli. In mediana dovrebbe spuntare nuovamente Matuzalem, ma Sturaro non perderà il posto: il tecnico rossoblù, infatti, sta pensando di schierarli entrambi in un inusuale 3-5-2. In caso di schieramento a due punte, là davanti vedremo Gilardino e Sculli: l’eventuale tridente sarebbe completato da uno tra Konaté e De Ceglie. Genoa (3-5-2): Perin; De Maio, Burdisso, Marchese; Motta, Bertolacci, Matuzalem, Sturaro, Antonelli; Gilardino, Sculli. A disposizione: Bizzarri, Albertoni, Portanova, Cabral, Centurion, Fetfatzidis, De Ceglie, Konate, Calaiò. All. Gasperini. Squalificati: Cofie (1). Infortunati: Antonini, Donnarumma, Kucka, Gamberini, Vrsaljko.

Si rivede Bonucci – La partita di Marassi è incastrata tra i due euroduelli con la Fiorentina, ma Conte limiterà al minimo il turnover. Dopo le due panchine contro i viola, Bonucci riprenderà il proprio posto al centro della difesa: alla sua destra giocherà Barzagli, dall’altra parte probabilmente Chiellini, favorito su Caceres. Sull’out di destra tornerà Lichtsteiner, a riposo giovedì, mentre a sinistra dovrebbe andare ancora Asamoah, in vantaggio su Peluso. Senza Marchisio, messo ko da un problema muscolare, in mezzo al campo ci sarà spazio per gli altri tre titolari Vidal, Pirlo (al rientro dalla squalifica) e Pogba. Là davanti vedremo Llorente ma non Tevez, che non ha smaltito il fastidio al tendine rotuleo. Con Giovinco fuori causa per un affaticamento, al posto dell’Apache dovrebbe giocare Osvaldo: l’unica alternativa è Quagliarella. Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Llorente, Osvaldo. A disposizione: Storari, Rubinho, Caceres, Ogbonna, Peluso, Isla, Padoin, Slivka, Marzouk, Quagliarella. All. Conte. Squalificati: nessuno. Infortunati: Pepe, Vucinic, Marchisio, Giovinco, Tevez.