i Pupa: in scena a Roma il ‘Fuoco Sacro’ femminile

i Pupa in scena il Fuoco Sacro femminileTre donne, tre personaggi, tre stereotipi. Un fermo immagine intimo ed esilarante su un universo femminile in cui basta un imprevisto per dare la svolta ad un’esistenza qualunque. Da questi presupposti prende vita “i Pupa“, opera scritta e diretta da Alessandro Formica e in scena venerdi 21 marzo alle ore 21.00 all’ Upter Teatro Studio di Roma (in replica anche sabato 22 marzo e domenica 23). A rappresentarla la compagnia teatrale indipendente “Fuoco Sacro” attraverso i volti delle attrici Rossella Celati, Rachele Minelli, Sara Pantaleo.

Una satira di costume giovenaliana che ruota intorno a tre donne ritrovatesi nel medesimo luogo misterioso, sul medesimo “scaffale”, che attendono l’arrivo e la considerazione di un tale che sembra essere l’unico in grado di esaudire il loro più grande sogno comune: cambiare nettamente la loro vita.  Tra alterchi comici, confessioni melancoliche e rivelazioni intime, il tempo sembra non avere mai fine finché, finalmente, qualcosa accade; qualcosa di inaspettato che, effettivamente, darà sì risposta alle loro inquietudini ma farà anche, una volta per tutte, luce sulla loro vera condizione esistenziale. Dalla condizione giovanile alla situazione politica italiana, dalla religione all’intellettualismo ‘borghese’, dalle icone generazionali alla dilagante ‘depressione post crisi economica’. Uno spaccato tragicomico capace, con incessante black humor, di indagare nei meandri dell’amarezza della realtà in cui si annida la più profonda ridicolaggine umana.