Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Euroscettici: Lega e Fratelli d’Italia aprono alla Le Pen. Grillo no

CONDIVIDI

Le Pen e Grillo

 

Il boom elettorale del Front National, il partito di estrema destra guidato da Marine Le Pen, ha vinto i confini francesi. E ha avuto una discreta eco anche da noi, dove il risultato capitalizzato dalla Le Pen ha messo in allarme molti osservatori. La leader del Front National ha chiesto a tutti gli euro-scettici di unire le forze per invertire la marcia “inserita” dai burocrati e dai tecnocrati che da anni professano l’austerità.

Un appello a cui il segretario della Lega, Matteo Salvini (che ha già definito un accordo di massima col Front National in vista delle prossime europee) ha risposto con entusiasmo: Alleanza con Marine Le Pen? Certamente sì – ha confermato il numero uno del Carroccio – Combattiamo al fianco di Marine Le Pen e di tutto quel fronte, quell’alleanza che vuole un’altra Europa. Le battaglie che ci accomunano sono contro un euro che si è dimostrato una moneta criminale – ha spiegato Salvini – contro un’immigrazione di massa incontrollata e per riprendere il controllo sul lavoro, sul commercio, sull’agricoltura, sulla moneta”. 

E il successo elettorale del Front National alle ultime amministrative francesi ha messo di buon umore anche la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: “Con il successo di Marine Le Pen – ha “cinguettato” su twitter – il popolo francese chiede riscatto dai burocrati dell’Ue e della Bce e dice basta alla gabbia dell’euro“. E in un’intervista concessa oggi al quotidiano Il Tempo“Ho l’ambizione di interpretare in Italia, con le caratteristiche del nostro Paese, lo stesso sentimento a cui il Front National ha dato voce in Francia”, ha annunciato la Meloni.

Meno entusiasmo ha tradito, invece, il Movimento 5 Stelle che, pur condividendo buona parte dello scetticismo espresso dalla Le Pen nei confronti dell’euro, ha preferito non raccogliere l’invito della leader francese. Un diniego che ha rabbuiato la stessa Le Pen: “Col Movimento 5 Stelle abbiamo molti punti di contatto – ha detto la signora della droite francese – Non capisco perché Grillo mi odi”. “Marine Le Pen è una bella signora di grande successo – è stata la tempestiva replica del comico affidata, come sempre, al suo blog – Nessuno la odia, ma ha un’appartenza politica diversa dal M5S e per questo non sono possibili accordi. Rien d’autre. Adieu”.