Lagarde bacchetta Italia per lavoro femminile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:50

Young woman

 

A ricordarci quanto le donne italiane (soprattutto quelle del Sud) fatichino a trovare lavoro, è stata ieri la numero uno del Fmi (Fondo monetario internazionale), Christine Lagarde.

In un’intervista concessa al Corriere della Sera, l’ex ministro dell’Economia francese ha detto: “Il vostro è uno dei Paesi della zona euro che incoraggiano meno la partecipazione delle donne al mercato del lavoro”. “Un cambiamento di rotta – ha spiegato il direttore del Fmi – potrebbe avere effetti benefici sulla produzione di reddito aggiuntivo e, quindi, sull’uscita da un periodo di stagnazione”. 

Una “strigliatina” di cui non si sentiva alcun bisogno, dal momento che l’Istat ci aggiorna periodicamente sulla disastrata situazione nazionale (il numero dei disoccupati, nel mese di febbraio, è salito a 3 milioni e 307 mila), mettendo ben in evidenza come siano proprio le donne a subire le conseguenze più pesanti della carenza di lavoro. A differenza di quanto avviene, invece, altrove, come ha voluto sottolineare la Lagarde: “Un Paese che ha avuto molto successo in questo campo è l’Olanda che ha dato la possibilità di creare lavori flessibili part time senza alcuna restrizione”. 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!