Benzina più cara a Pasqua

Benzina

 

Con la Pasquetta ormai alle porte, arriva puntuale il rincaro del carburante.

Nel giorno in cui molti italiani si sposteranno in auto per concedersi una gita più o meno lontano da casa, dovranno infatti lasciare qualcosa in più alla pompa di benzina.

Nel dettaglio, stando alle informazioni fin qui filtrate, l’Eni ha stabilito un rincaro di 1,5 centesimi sulla benzina e di 0,5 centesimi sul diesel. Prezzi in sù anche presso i distributori della Ip dove la benzina e il diesel costeranno rispettivamente 1 e 0,5 centesimi in più.

Q8 e Tamoil hanno lasciato invariato il prezzo del gasolio, ma hanno aumentato dei soliti 0,5 centesimi quello della “verde”, mentre Shell ha aggiunto 1 centesimo a entrambe le tipologie di carburanti.

Il prezzo medio del diesel a livello nazionale raggiungerà così quota 1,890 euro al litro, mentre il gasolio si attesterà su 1,715 euro al litro.

Sul piede di guerra molte associazioni di consumatori – come Adiconsum e Codacons – che hanno denunciato l’ennesimo tempestivo rincaro a scapito dei cittadini al volante.