Papa Francesco agli operai di Piombino: “Fare ogni sforzo per disoccupati e perdita lavoro”

papa francescoPapa Francesco, risponde al videomessaggio inviatogli dagli operai della Lucchini di Piombino, richiedendo “ogni sforzo di creatività e di generosità” per chi perde il lavoro e per i disoccupati “a causa dello spreco e della crisi economica”. “Per favore aprite gli occhi e non rimanete con le mani incrociate! Ieri ho ricevuto un video-appello dagli operai della Lucchini di Piombino inviatomi prima della chiusura dell’altoforno e che mi ha davvero commosso. Sono rimasto triste”, ha detto il Papa al termine dell’udienza generale.

“Cari operai, cari fratelli non scoraggiatevi, il Papa è accanto a voi e prega per voi, affinché quando si spengono le speranze umane rimanga sempre accesa la speranza divina che non delude mai”.  “Cari operai, cari fratelli – ha detto ancora il Pontefice – vi abbraccio fraternamente”.

In conclusione il pontefice invita i responsabili della crisi ad essere più generosi: ” Tutti i responsabili chiedo di compiere ogni sforzo di creatività e di generosità per riaccendere la speranza nei cuori di questi nostri fratelli e nel cuore di tutto le persone disoccupate a causa dello spreco e della crisi economica. Per favore, aprite gli occhi e non rimanete con le mani incrociate!”